Sventata truffa ai danni di una coppia di Montecompatri che voleva vendere una Smart

0
188

Una brutta avventura e una truffa indesiderata per una famiglia di Montecompatri. Qualche giorno fa una casalinga aveva ricevuto una telefonata da M.B. per fissare un appuntamento e parlare della vendita della sua Smart, di cui la signora aveva deciso di disfarsi. L\’incontro avviene a Monte Compatri dove il compratore si presenta con una donna: si svolge la classica trattativa sul prezzo e alla fine le parti si accordano per 10.500 euro, coperti da un assegno, e concludono nella cittadina tutte le operazioni necessarie per definire e formalizzare la compravendita. Per la famiglia monticiana la brutta sorpresa arriva la mattina seguente, quando la signora e il marito si presentano in banca per riscuotere l’assegno che risulta collegato a un contocorrente chiuso dal 2003. Immediatamente la coppia si reca dai Carabinieri di Frascati per denunciare la truffa subita.

L’immediata denuncia inibisce ai truffatori la possibilità di effettuare registrazioni o passaggi di proprietà del mezzo sul PRA, impedendo di “piazzare” e, quindi, far sparire la macchina o, almeno di far perdere le loro tracce. Ma gli stessi, non contenti, pensano ad un piano B provando a ricontattare la vittima della truffa e proponendogli di restituire l’auto dietro il pagamento della somma di tremila euro. La classica tecnica del "cavallo di ritorno". La coppia di Monte Compatri accetta la proposta e si reca fino a Benevento, avvisando però i Carabinieri di questa loro scelta. I militari del posto seguono, dunque, i movimenti della coppia monticiana attendendo il momento dell\’incontro. A quel punto scatta l’intervento dei Carabinieri. Tre uomini vengono bloccati, dopo aver ritirato i soldi dalle mani delle vittime e portati in caserma. Gli arrestati con l’accusa di estorsione in concorso alla fine saranno sei, tra cui due donne a cui sono stati concessi i benefici per gli arresti domiciliari.

                                                                                                                         Cinque

È SUCCESSO OGGI...

Amatrice, Pirozzi inaugura il nuovo palazzetto: «Si riparte dallo sport»

"È stato inaugurato oggi, martedì 26 settembre, il Palazzetto dello Sport di Amatrice, appena restaurato con l'obiettivo di ripristinare la funzionalità dell'impianto sportivo per ospitare sessioni di diverse discipline sportive e didattiche, del nuovo...

Litorale romano, sgominata associazione finalizzata al traffico internazionale di droga: presa la “Regina della...

Al termine di un’articolata attività investigativa coordinata dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia e protrattasi per circa un anno, alla prime ore della mattinata odierna, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’Ordinanza di Custodia...
Ladispoli

Trasporto pubblico a Ladispoli, novità per studenti e famiglie

“Abbiamo messo mano ad alcuni orari dei bus urbani per soddisfare le esigenze degli studenti di Ladispoli che usufruiscono del trasporto pubblico per andare a scuola a Cerveteri. Nel contempo, ci stiamo attivando per...

Tecnici Sigma e Saima in sciopero: “Licenziati per i mancati pagamenti di Atac”

Con un volantino davvero particolare i tecnici delle società Sigma spa e Saima spa - che sono gli addetti alla manutenzione degli apparati di controllo, accesso e bigliettazione della metropolitana di Roma - hanno annunciato a coloro...

Banca della terra, così si valorizzano 5mila terreni agricoli

La Giunta regionale del Lazio ha approvato l'elenco dei beni agricoli che rientrano nella Banca della terra. Si tratta di 5.000 terreni agricoli, o a vocazione agricola, nella disponibilita' della Regione Lazio non utilizzati...