Lavoratori Gaia senza stipendio: è di nuovo crisi

0
88

E’ di nuovo crisi. Neanche il tempo di fermarsi a riflettere sulla riapertura dei due termovalorizzatori che il sindacato dei lavoratori Gaia annuncia un nuovo stato di agitazione.

L’azienda ha comunicato la scorsa settimana l’impossibilità a pagare gli stipendi di giugno nonché la XIV mensilità per i cinquecento lavoratori operanti nel territorio dei 22 comuni soci. Era attesa per ieri la convocazione ultima del Prefetto per dirimere la questione tra le due parti. Da oggi sindacati e lavoratori sono così liberi di agire autonomamente. «Non escludiamo scioperi – ha dichiarato il rappresentante della Cgil Paolo Calvano – Parlare adesso è troppo presto e potrebbe generare solamente confusione. Ciò che vogliamo dire è che rivendichiamo i nostri diritti di lavoratori e che non staremo con le mani in mano a guardare ciò che non fanno gli altri.»

L’ Azienda si è giustificata dicendo sostanzialmente che le casse sono vuote, poiché  i Comuni nei quali Gaia SpA svolge il servizio di raccolta, spazzamento e trasporto dei rifiuti solidi urbani, hanno accumulato debiti  per un importo di € 50.000.000,00. Tra i Comuni morosi ci sarebbero in primis Valmontone e Frascati. Un quadro che si va ad aggiungere ad una situazione già di per se molto fosca, per un’azienda già sottoposta a gestione straordinaria per debiti, che nel passato e sino alla nomina del Commissario, erano stati stimati per circa € 350.000.000,00.Si preannuncia quindi un fine mese  molto difficile. Da parte loro i Sindacati hanno annunciato anche una serie di assemblee, per spiegare ai lavoratori la situazione e decidere insieme il da farsi. Il primo incontro si è svolto ieri a Frascati. Da oggi lavoratori e sindacati saranno invece a Colleferro. L’appuntamento più atteso è sicuramente quello di domani presso la discarica di Colle Fagiolara dove è attesa la prima manifestazione di protesta da quel giugno 2007 di sommovimenti.

                  

                                                                                                                                                                C.S.

È SUCCESSO OGGI...

Presa a pugni dal compagno, si difende con un frigorifero

Un frigorifero dietro la porta e la chiamata al 112: così si è difesa dal suo aguzzino una donna di 46 anni che, in un anno e mezzo di convivenza, aveva già perdonato  il...

Castelli Romani devastati dalle gelate, compromessi i raccolti della frutta. Bruciati ettari di vigneti

“Il bilancio dei danni è pesantissimo. Vigneti, piantagioni di kiwi, frutteti, ortaggi. Una vera e propria caporetto per la nostra agricoltura. E dire che non abbiamo ancora finito il monitoraggio sul territorio e i...
tuscolano

Esplosione in pieno centro abitato a Cerveteri: intervengono i pompieri

Ieri 26 aprile 2017 alle ore 20.00 circa, i Vigili del fuoco di Cerveteri sono intervenuti per avvenuta esplosione all'interno della cucina di un appartamento sito in via di Gricciano, 14/A a Cerveteri.   i VVF...

Vedono turisti con la maglia della Lazio e li aggrediscono: in manette ultras romanisti

Dalle prime ore di questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato della Digos di Roma, stanno eseguendo delle misure cautelari a carico di esponenti ultras romanisti, indagati per l’aggressione in danno di alcuni...

Chiude la figlia in macchina e va a giocare alle slot machines

In preda alla febbre del gioco, ha preso l'auto della donna per cui lavora come badante, ha parcheggiato nei pressi di un bar di Villanova di Guidonia, chiuso la figlia di 7 anni in...