Ostia ,prende a martellate la sorella della convivente

0
99

 Lite tutta in famiglia: lei dorme e lui la prende a martellate in testa. Accade a Ostia. Protagonista di questo episodio, una famiglia romena, sul litorale ormai da qualche tempo. Tutto è avvenuto intorno alle 16.30 di ieri pomeriggio in via Domenico Baffigo. Lei – la vittima – è la sorella della sua convivente. Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri del gruppo di Ostia, lui l’avrebbe aggredita durante un pisolino pomeridiano: forse una risposta violenta a una lite che si era scatenata poco prima. I colpi – secondo quanto è stato possibile apprendere – sono stati ripetuti e sul cranio. Immediato è stato l’intervento dei sanitari del 118 che l’hanno trasportata in codice rosso all’ospedale “Giovan Battista Grassi” di Ostia. Lì, è ora ricoverata nella sala rossa. Le sue condizioni sono gravi: è in coma. I carabinieri hanno subito fermato il romeno indiziato come l’autore della violenza per sottoporlo a un interrogatorio.

È SUCCESSO OGGI...

Scippa una donna al ristorante e si dà alla fuga

Gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Viminale, hanno arrestato una giovane 19enne di origini cubane, per il reato di furto aggravato. Nel corso di un servizio di controllo del territorio, i poliziotti...

3 milioni di euro in orologi e gioielli: smascherato il “tesoretto” della camorra

Non è sfuggito ai carabinieri nemmeno il "tesoretto" che la mala in affari a Roma nascondeva in locali e appartamenti nella sua disponibilità: la scorsa notte, dopo i 23 arresti e i beni per...

Ruba vestiti in un negozio sportivo e scappa

Gli agenti della polizia di Stato della Sezione Nibbio, in servizio di pattuglia con le moto, intervenuti ieri pomeriggio a Roma in via del Corso per la segnalazione di un furto, hanno arrestato un...

Aggredito durante una visita domiciliare: disavventura per un medico

La Fimmg Lazio denuncia l'ennesimo episodio di aggressione di un medico della continuità assistenziale avvenuto la scorsa notte nella zona di Fiano Romano, picchiato durante una visita domiciliare, fortunatamente in questo caso la presenza...
fucile

Infastidito dagli schiamazzi dei ragazzini, gli spara col fucile

Spara ad altezza d'uomo su un gruppo di ragazzini tra i 12 e i 15 anni perché infastidito dai loro schiamazzi. Il gruppetto stava giocando in strada quando l'anziano, fuori di sè, ha imbracciato...