Monte Porzio, lo scambio di 50 kg di hashish al casello: la polizia li blocca

0
33

  Ennesima, brillante operazione anti-droga della Polizia. La Questura di Roma e quella di Frosinone, svolgendo indagini coincidenti, hanno raccolto informazioni dettagliate secondo le quali alcuni trafficanti di sostanze stupefacenti della zona di Napoli, avrebbero consegnato ad alcuni complici della zona di Roma, un consistente quantitativo di hashish. Gli Agenti della Polizia di Stato hanno concordato il monitoraggio dell’autostrada A1 ed in particolare, all’uscita del casello di Monteporzio Catone, hanno assistito nella tarda serata di martedì all’incontro di due auto intestate a pregiudicati della malavita napoletana. I poliziotti del Commissariato di Frascati hanno iniziato il pedinamento delle auto sospette ed hanno approfittato della loro sosta vicino ad un bar di via Fontana Candida per bloccare ed arrestare R.C. di 52 e C.A di 46 anni, entrambe napoletani, e V.R di 36 anni di Marano di Napoli. I tre sono stati fermati tutti per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Con un’accurata ispezione della prima autovettura, una AR 145, è stata notata la maldestra montatura di un serbatoio di gas che insospettiva i poliziotti, per cui effettuato un più accurato controllo al bombolone del gas, è stato scoperto sul fondo un piccolo sportelletto saldato, per cui si è proceduto a dissaldarlo e all’interno sono stati rinvenuti 490 panetti di hashish, per un peso complessivo di 50,2 Kg. «Abbiamo atteso il momento giusto per intervenire – sottolinea il dottor Antonio De Pascale del commissariato di Polizia di Frascati – e quando abbiamo capito che i tre malviventi si stavano per dividere, allora siamo intervenuti. Il notevole quantitativo di droga sarebbe stato destinato all’attività di spaccio sul territorio romano