Tiburtina, romeno ubriaco vomita nel taxi e accoltella l’autista

L'uomo di 49 anni, ricoverato all'ospedale Pertini, non è in pericolo di vita. Ricercato l'aggressore

0
220
esplosione negozio tatuaggi eur polizia

Tre ferite da arma da taglio e un ricovero d’urgenza all’ospedale romano Sandro Pertini. E’ finita così, intorno alle 4 del mattino, il servizio taxi notturno per un tassista romano di 49 anni che è stato accoltellato a una gamba e all’addome in via Tiburtina nella zona di Rebibbia.

POLIZIOTTI DI PIAZZA BOLOGNA – Mentre l’uomo veniva soccorso e intervenivano i poliziotti del commissariato di Piazza Bologna veniva ritrovato anche il coltello insanguinato con cui un uomo, presumibilmente un cittadino romeno stordito dall’ubriachezza, ha aggredito nella notte il tassista. Per ora c’è solo la testimonianza del tassista, che ha raccontato di aver caricato il cliente poco prima dell’aggressione in via di Portonaccio e di aver poi subito l’attacco.

RICERCATO L’AGGRESSORE – Prima della coltellata il passeggero avrebbe vomitato nel taxi e da questo episodio si sarebbe scatenata una discussione, probabilmente la causa della reazione violenta. Sulla base dei racconti del tassista i poliziotti cercano ora di identificare l’aggressore.

[form_mailup5q]

È SUCCESSO OGGI...