Roma, rapinatori armati beccati davanti a una gioielleria

0
80
Roma, rapinatori armati davanti a una gioielleria

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma piazza Dante hanno arrestato un 22enne romano e un 31enne albanese, già conosciuti alle forze dell’ordine mentre stavano per compiere una rapina ai danni di una gioielleria di via Carlo della Rocca, armati di una pistola “Astra” calibro 38 special e di fascette per legare i dipendenti del negozio.

CONTROLLI – I carabinieri di pattuglia, nel corso di un servizio preventivo antirapina, hanno notato i due malviventi in atteggiamento sospetto e hanno deciso di controllarli. Dagli accertamenti è emerso che lo scooter Suzuki Burgman, sul quale si trovavano, era stato rubato pochi giorni prima; addosso, uno dei due, aveva una pistola, poi risultata anch’essa rubata nel novembre del 2010.

L’ARRESTO – Palese, dunque, che i due stessero per perpetrare una rapina anche perché, da una accurata perquisizione, sono state trovate anche delle fascette di plastica, normalmente utilizzate per il cablaggio di cavi, che sarebbero servite per immobilizzare le vittime e due paia di guanti. Tutto il materiale, comprese la pistola e lo scooter, è stato sequestrato dai carabinieri di piazza Dante. L’arma sarà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare se sia stata utilizzata in altri recenti episodi delittuosi. Gli arrestati sono stati tradotti presso il carcere di Regina Coeli.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]