Acilia, aggressione di Chiara. Test in procura

0
79
tribunale

Nessuna novità purtroppo ancora dall’ospedale San Camillo dove Chiara Insidioso Monda si trova ricoverata in condizioni disperate. Il quadro clinico è stabile: coma celebrale. Dall’ospedale si susseguono amici, conoscenti e personaggi del mondo associativo e dello spettacolo. Tutti per fare tifo per questa ragazza ridotta in fin di vita dal suo ex.

LE INDAGINI – Intanto oggi il papà di Chiara, Maurizio, è stato ascoltato dal pm a cui ha raccontato la storia fra Chiara e Falcioni iniziata a settembre scorso. Lei lo aveva già lasciato una volta ma poi era tornata. Il padre avrebbe riferito che lo stava per lasciare prima di essere picchiata. Voleva tornare e forse questa decisione avrebbe scatenato il raptus del ragazzo.

IL RACCONTO DELL’AGGRESSORE – È stato lui stesso a raccontare al gip l’accaduto, e senza impegnarsi nel trovare una singola giustificazione, ha risposto così durante l’interrogativo di garanzia: «Ero geloso, sul suo cellulare ho trovato i messaggi di un altro. E allora l’ho menata”. Gli inquirenti hanno dichiarato: «Stiamo cercando di identificare il ragazzo con cui Chiara ha comunicato via sms ma per l’indagato la situazione non cambia».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ACILIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”18″]