Prima Porta, frana un costone: 5mila metri cubi di terra su una casa

0
88

Continuano gli interventi della Protezione civile di Roma Capitale a Prima Porta e Piana del Sole e Ostia, tre delle zone più colpite dagli effetti dell’ondata di maltempo.

PERIFERIE. Gli operatori e i volontari, insieme alla squadra emergenza del Servizio giardini, sono all’opera a via della Giustiniana, civico 278, dove uno smottamento di un costone ha riversato al piano terra di un condominio 5mila metri cubi di fango, senza fortunatamente arrecare danni alla struttura o ai residenti. In fase di riapertura il sottopasso di via Frassineto, ripulito da acqua e fango. Nell’altra zona maggiormente colpita, Piana del Sole, la Protezione civile di Roma Capitale sta fornendo assistenza ai residenti per liberare le case dall’acqua con l”aiuto delle idrovore. Al momento sono 15 gli interventi di questo tipo attivi secondo la sala operativa centrale. Squadre al lavoro anche a Ostia.

CENTRO STORICO. Intanto anche in centro il maltempo ha portato altri effetti negativi con il crollo delle mura aureliane in piazzale Ardeatino, a pochi passi dal quartiere San Saba, per fortuna senza danni alle persone. «Il danno piu” ingente  – la presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi – riguarda la scalinata delle Mura Aureliane da San Saba a Piramide che aveva già dei problemi ed e” crollata giu”. Quella e” una scala utilizzata, se non la ripristiniamo per raggiungere le scuole da San Saba bisognera” utilizzare l”automobile. Faremo un intervento in somma urgenza».

PETER PAN. Allagata anche la casa famiglia “Peter Pan” di Trastevere, in via San Francesco di Sales.La struttura che ospita bambini malati oncologici è finita “sott’acqua” a causa di una perdita d’acqua da una tubatura che ha causato l’allagamento della struttura. A seguito dell’invasione di acqua una squadra della Protezione civile è intervenuta con un’elettropompa per liberare le stanze, distribuendo poi acqua potabile ai piccoli residenti. Dalla sala operativa inviata anche una squadra Acea per riparare la perdita e ripristinare la normalità.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]