Sosta selvaggia, traffico e aree pedonali violate: «È caos viabilità»

0
80

Tour tra le vie della City per verificare le condizioni della sosta e della circolazione per gli automobilisti. Lo hanno fatto venerdì i cittadini insieme al consigliere capitolino Pd Antonio Stampete. E il risultato è a dir poco “desolante”.

«I residenti da tempo denunciano una situazione fuori controllo», spiega Stampete che racconta: «siamo andati in via Mattia Battistini dove nelle adiacenze del capolinea Metro A si contavano decine di macchine e furgoni in doppia e tripla fila. In via Boccea all’altezza del mercato di via Urbano II° il flusso viario era a passo di lumaca. In via Baldi degli Ubaldi e via Angelo Emo (soste a pagamento) situazione analoga: auto in doppia fila con restringimento delle corsie e flusso viario ridotto ad una auto per volta con i bus che a fatica riuscivano a passare. In via Candia e viale Giulio Cesare, – continua – strade a senso unico di marcia, le doppie file erano su entrambi i lati. Stessa cosa in via Gregorio VII° e piazza Carpegna».

Il collega Dario Nanni ha rincarato la dose denunciando lo stesso stato di cose in altri quartieri della città. «Le isole pedonali a Roma sono costantemente violate e vandalizzate. E’ il caso di san Giovanni in Laterano, piazza Mastai, Borgo Pio, Piazza Mattei, via dei Coronari, Piazza della Minerva e quella della Rotonda per fare solo alcuni esempi. In questi luoghi non solo viene praticata con grande disinvoltura la sosta abusiva ma sono stati divelti colonnotti e dissuasori a protezione dei pedoni», ha scritto in una nota il consigliere Pd.

I problemi di traffico cittadino, secondo i due, non sono stati affrontati dall’Amministrazione comunale. «Alemanno ha lasciato in balia del parcheggio e del transito selvaggio le aree pedonali della città», ha detto Nanni. «Con questa giunta l’osservanza delle regole è una opzione discrezionale », ha aggiunto Stampete.