Nettuno, mariti a prostitute. Ora rischiano il divorzio

0
291
prostituta

Le forze dell’ordine hanno mantenuto come da prassi l’assoluta riservatezza. Ma si sa: in città la gente mormora e i pettegolezzi girano. E così i tre meriti beccati ieri a fare sesso con alcune prostitute ora rischiano il divorzio.

BECCATI A FARE SESSO – In lacrime e col batticuore, dicono la stessa frase: “Verbalizzate subito: vado a pagare immediatamente altrimenti mia moglie chiede il divorzio”. Tre uomini sono stati sorpresi nei giorni scorsi dagli agenti dell’area ambiente della polizia locale di Ardea al termine di altrettanti rapporti con una stessa prostituta, italiana, in via Pontina Vecchia.

MULTE PER MILLE EURO – Gli agenti, coordinati dal maggiore Maria D’Alessandri – sul posto, insieme all’agente scelto Moira Di Pietro – sono intervenuti in tre momenti diversi nell’arco di pochi giorni per eseguire l’ordinanza del sindaco contro lo sfruttamento della prostituzione. I tre sono tutti italiani e residenti a Nettuno, Roma e Pomezia. Le multe hanno raggiunto, in totale, circa i mille euro. La polizia locale precisa come i controlli proseguiranno nei prossimi giorni.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU NETTUNO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”46″]