Ostia, ritrovato il cadavere di un uomo in mare

0
71
ostia cadavere

E’ di un lituano 40enne il corpo ripescato in mare questa mattina a Ostia. Sul cadavere, a una prima ispezione, non ci sarebbero segni evidenti di violenza. E’ stata comunque disposta l’autopsia. Non si tratterebbe comunque dell’uomo dato come scomparso il 7 gennaio scorso, perché la permanenza in acqua non sarebbe superiore alle 10 ore. Sul posto sono intervenute le unità navali e terrestri della Capitaneria di porto di Roma e i carabinieri di Ostia.

IPOTESI SMENTITA – Proprio il 7 gennaio scorso, a Ostia, alcuni testimoni avevano raccontato di una canoa che si era ribaltata in mare, a bordo di cui ci sarebbe stato un uomo che stava pescando.

LE RICERCHE – Le ricerche, immediatamente partite, non avevano dato alcun esito. La Capitaneria aveva infatti avvistato il natante, ma non l’eventuale equipaggio. Sul posto erano intervenuti pompieri con squadre di terra, sommozzatori e un elicottero.

PAURA A FIUMICINO – Qualche mese fa paura in mare anche a Fiumicino per un incendio in via della Scafa. Il rogo era scoppiato all’interno di uno yacht, lungo oltre 15 metri, e le fiamme si erano propagate anche a tutte le imbarcazioni adiacenti. Solo qualche giorno prima un’altra esplosione aveva sconvolto gli abitanti di Fiumicino, in via Passo della Sentinella.
Lo scoppio, provocato da una bombola a gas all’interno di una stufa, aveva causato il ferimento di due persone: una donna di 50 anni e il figlio di 17enne, trasportati all’ospedale Sant’Eugenio di Roma in codice giallo. L’abitazione, poi, era stata dichiarata inagibile dai pompieri a causa dei danni subiti.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU OSTIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”26″]