Acilia: orrore sul trenino, uomo si accascia sulla banchina e muore

0
170
Acilia: orrore sul trenino, uomo si accascia sulla banchina e muore

Tragedia mercoledì mattina intorno alle 7 di alla fermata di Acilia della linea ferroviaria del trenino Roma-Lido. A perdere la vita un uomo, sceso dal convoglio ferroviario alla stazione di Acilia. A quanto pare sarebbe stato un malore la causa scatenante, avuto dall’uomo per cause ancora da accertare. Si tratta del secondo morto in poche ore mercoledì nella zona di Ostia.

TRENO PIENO IN DIREZIONE ROMA – Il passeggero, che viaggiava su un treno in direzione della Capitale, si è sentito male improvvisamente accasciandosi sulla banchina tra i tanti pendolari che affollavano la fermata per andare a lavorare. Subito sono stati allertati gli addetti alla sicurezza e il personale Atac presenti sul posto e sono stati chiamati i sanitari: una volta giunti sul posto gli infermieri del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Delimitata l’area, come riporta l’agenzia Dire, il corpo privo di vita dell’uomo è stato coperto da un telo in attesa di essere trasportato all’obitorio. Il servizio sulla linea Roma-Lido non ha avuto alcun tipo di ripercussione.

IL SECONDO MORTO IN POCHE ORE – E sempre questa mattina a Ostia il corpo senza vita di un lituano 40enne è stato ripescato in mare. Sul cadavere, a una prima ispezione, non ci sarebbero segni evidenti di violenza. E’ stata comunque disposta l’autopsia. Non si tratterebbe comunque dell’uomo dato come scomparso il 7 gennaio scorso, perché la permanenza in acqua non sarebbe superiore alle 10 ore. Sul posto sono intervenute le unità navali e terrestri della Capitaneria di porto di Roma e i carabinieri di Ostia.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ACILIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”18″]