Acilia: orrore sul trenino, uomo si accascia sulla banchina e muore

Sarebbe stato un malore improvviso la causa scatenante, avuto dall'uomo per cause ancora da accertare

0
344
Acilia: orrore sul trenino, uomo si accascia sulla banchina e muore

Tragedia mercoledì mattina intorno alle 7 di alla fermata di Acilia della linea ferroviaria del trenino Roma-Lido. A perdere la vita un uomo, sceso dal convoglio ferroviario alla stazione di Acilia. A quanto pare sarebbe stato un malore la causa scatenante, avuto dall’uomo per cause ancora da accertare. Si tratta del secondo morto in poche ore mercoledì nella zona di Ostia.

TRENO PIENO IN DIREZIONE ROMA – Il passeggero, che viaggiava su un treno in direzione della Capitale, si è sentito male improvvisamente accasciandosi sulla banchina tra i tanti pendolari che affollavano la fermata per andare a lavorare. Subito sono stati allertati gli addetti alla sicurezza e il personale Atac presenti sul posto e sono stati chiamati i sanitari: una volta giunti sul posto gli infermieri del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Delimitata l’area, come riporta l’agenzia Dire, il corpo privo di vita dell’uomo è stato coperto da un telo in attesa di essere trasportato all’obitorio. Il servizio sulla linea Roma-Lido non ha avuto alcun tipo di ripercussione.

IL SECONDO MORTO IN POCHE ORE – E sempre questa mattina a Ostia il corpo senza vita di un lituano 40enne è stato ripescato in mare. Sul cadavere, a una prima ispezione, non ci sarebbero segni evidenti di violenza. E’ stata comunque disposta l’autopsia. Non si tratterebbe comunque dell’uomo dato come scomparso il 7 gennaio scorso, perché la permanenza in acqua non sarebbe superiore alle 10 ore. Sul posto sono intervenute le unità navali e terrestri della Capitaneria di porto di Roma e i carabinieri di Ostia.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ACILIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”18″]

È SUCCESSO OGGI...

Lazio Ambiente, mancano dalle casse 12,5 milioni dei Comuni

Lazio Ambiente deve rimanere pubblica, si sono sgolati a dire sindacati e Comuni anche dopo il semi accordo con la Regione che di fatto ne rallenta la valorizzazione come aveva invece deciso  inizialmente il governatore...
tuscolano civitavecchia

Civitavecchia, provoca incendio e scappa: preso piromane

Si è protratto per circa 4 ore un incendio che ha interessato alcuni terreni agricoli in via B. Claudia. Sul posto gli investigatori della Polizia di Stato di Civitavecchia, dopo una breve indagine hanno...

Forte scossa di terremoto, giocatori del Frosinone fuori dall’hotel

La scossa di magnitudo 4.2 registrata tra Lazio e Abruzzo alle 4:13 della notte e' stata chiaramente avvertita dai giocatori e dallo staff tecnico del Frosinone Calcio. La squadra laziale e' infatti da giorni...

Storace insiste: «Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali»

E’ da qualche giorno che il vicepresidente della Pisana Francesco Storace batte sullo stesso tasto: Zingaretti vuole anticipare le elezioni regionali nel Lazio a novembre in concomitanza con le elezioni regionali in Sicilia. La...
Terremoto, nuove scosse nel centro Italia

Forte scossa di terremoto tra Lazio e Abruzzo: torna la paura

Una forte scossa di terremoto ha fatto tornare la paura tra Abruzzo e Lazio. Il sisma e' stato rilevato tredici minuti dopo le 4 del mattino. Secondo i rilevamenti dell'Istituto nazionale di geofisica e...