Fiumicino, nonno orco abusa di due minorenni

Si era offerto di aiutare la mamma malata e con la scusa tentava approcci sessuali con le figlie. Sessantenne in manette

0
199
MINORENNE-VIOLENZA-SESSUALE

Un uomo di 60 anni è stato arrestato e posto ai domiciliari dalla polizia a Fiumicino con l’accusa di aver compiuto abusi sessuali su due ragazze di 15 e 16 anni, figlie di una sua conoscente. 
I fatti risalgono all’agosto scorso. Secondo quanto ricostruito, l’uomo si era conquistato la fiducia della madre delle ragazze offrendosi di aiutarla perché malata. Andava a prendere a scuola le due sorelline, un pretesto per compiere abusi in macchina e per strada. Offriva ricariche telefoniche e regalino: l’uomo si era innamorato di loro. Più volte ha tentato un approccio fisico, ma è stato sempre respinto.

INSOSPETTABILE NONNO – Le due ragazze conoscevano l’uomo di 60 anni perché è il nonno di uno dei compagni di classe. Era incensurato e conosciuto nella zona.

LA DENUNCIA DEGLI ZII – Ad accorgersi che qualcosa non andava sono stati gli zii che avrebbero visionato gli sms osé.
Gli agenti del commissariato di Fiumicino, coadiuvati da esperti e psicologi della questura di Roma, hanno sentito le due adolescenti e ricostruito la vicenda. Il 60enne, saputo della denuncia, avrebbe minacciato sia le vittime che i loro familiari di ritorsioni se non avessero ritirato la querela.

L’ARRESTO – Ieri i poliziotti, coordinati dal dirigente del commissariato Fabio Abis, sono andati a casa dell’uomo e gli hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FIUMICINO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”33″]

È SUCCESSO OGGI...

Mobilità, Tangenziale “Appia Bis” chiusa il 25-26-27 luglio 2017

Astral, con ordinanza N.1/2017 relativa a Tangenziale "Albano - Genzano" alla S.S.7 "Appia" per esecuzione prelievi propedeutici al collaudo della Tangenziale "Albano-Genzano" alla S.S.7 "Appia", nel Comune di Albano Laziale, comunica che si rende...

Controlli antidroga a Portuense: 3 persone arrestate e denaro sequestrato

Investigando negli ambienti della droga del quartiere Portuense, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato 3 persone per reati inerenti gli stupefacenti, sequestrando centinaia di dosi di droga e oltre...

Mafia Capitale, Buzzi chiederà domiciliari

Sara' presentato nel giro di qualche giorno il ricorso al Tribunale del Riesame per la richiesta di arresti domiciliari per Salvatore Buzzi, il ras delle cooperative romane condannato, in primo grado, a 19 anni...

I cittadini possono risparmiare l’acqua, ma Acea ha il dovere di trovare soluzioni

Di fronte all’emergenza idrica dovuta alla siccità cominciano a circolare i decaloghi per risparmiare l’acqua potabile. Pratica in sè buona e giusta che hanno da tempo adottato le popolazioni di molte aree del Mezzogiorno...

Ericsson licenzia circa 200 persone. In corso presidio dei lavoratori davanti alla sede dell’azienda

"Venerdì sera la Ericsson ha fatto recapitare ai lavoratori circa 200 lettere di licenziamento. Semplicemente una vergogna". Così, in una nota, Riccardo Saccone, segretario generale della Slc Cgil di Roma e del Lazio, che...