Anzio, banditi dal notaio. Dieci persone in ostaggio

0
165
polizia anzio

Dieci persone fra legali, impiegati e clienti sono state prese in ostaggio, ieri pomeriggio, da tre rapinatori nello studio notarile Sepe – Garroni, nella centralissima via Breschi.

CASSAFORTE INATTACCABILE – Obiettivo dei banditi, armati di pistole e coltelli, era la cassaforte con i soldi, che però non sono riusciti ad aprire. Hanno tentato con ogni strumento. Poi spazientiti i tre malviventi hanno desistitito dandosi alla fuga.

TANTA PAURA– Impauriti ma illesi gli ostaggi. Tra di loro anche una persona anziana. Sul posto sono giunti gli uomini del commissariato di polizia di Anzio che stanno svolgendo le indagini.

ENNESIMA RAPINA – Se l’è vista brutta il commercialista di Anzio aggredito l’altra sera a Colle Cocchino, un quartiere periferico della cittadina del litorale. ’uomo aveva appena chiuso la porta di casa quando all’improvviso è stato aggredito alle spalle da un rapinatore con il volto coperto da un passamontagna, che armato di pistola gli ha intimato di stare fermo e di riaprire la porta della sua abitazione. Il commercialista ha però reagito colpendo il rapinatore. Aveva avuto la meglio quando alle sue spalle è intervenuto un altro uomo complice del rapinatore, che con un bastone lo ha colpito alla testa e alle spalle.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ANZIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”48″]