Ardea, tre donne in manette: due spacciatrici e una ricercata

0
107
Ardea, tre donne in manette: due spacciatrici e una ricercata

Tre arresti, una persona denunciata e numerose contravvenzioni al Codice della strad è il bilancio del controllo straordinario della circolazione stradale effettuato dai carabinieri della Compagnia di Anzio che, nella serata di ieri, nel contesto di un servizio a largo raggio predisposto nell’ambito della giurisdizione di Ardea, hanno dato esecuzione a controlli della circolazione stradale mediante posti di blocco e di  controllo sulle principali arterie di comunicazione.

CONTROLLI – In particolare arrestato la titolare di un bar di Tor San Lorenzo, una 61enne del luogo con precedenti, in quanto durante i controlli predisposti presso gli esercizi pubblici di maggiore affluenza i militari, notando dei movimenti strani all’interno del bar, hanno effettuato una perquisizione personale e locale rinvenendo e sequestrando complessivamente 3 grammi di cocaina, già suddivisa in dosi, nonché materiale vario utilizzato per il confezionamento della droga e la somma contante di circa mille euro, quale provento dell’attività illecita. In un altro servizio antidroga i militari hanno arrestato una 20enne incensurata e residente a Colle Romito, poiché dopo essere stata controllata poco distante dalla propria abitazione all’interno della sua borsa sono state rinvenute alcune dosi di marijuana; la successiva perquisizione domiciliare ha consentito di recuperare complessivamente poco meno di 70 grammi del citato stupefacente. Le due donne sono state rispettivamente la prima sottoposta agli arresti domiciliari e la seconda ristretta nelle camere di sicurezza, entrambe in attesa di essere giudicate con rito direttissimo.

RICERCATA – In un ulteriore posto di controllo i Carabinieri hanno fermato una Bmw M3, con targa straniera, denunciando il conducente, originario della Bosnia-Erzegovina e con numerosi precedenti penali, poiché sprovvisto di un valido titolo di guida. Nel medesimo controllo, esteso agli altri componenti presenti sull’autovettura che nella circostanza è stata sottoposta a fermo amministrativo, i militari hanno tratto in arresto una connazionale, appena 22enne, poiché al termine degli accertamenti in banca dati è risultato a suo carico un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Milano lo scorso gennaio in base al quale dovrà scontare una pena di 1 anno e 6 mesi di reclusione, poiché ritenuta responsabile di reati contro il patrimonio commessi nel 2012 fra Milano e Venezia. La donna è stata così tradotta in nottata presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia.

POSTI DI BLOCCO – Durante il servizio che si è svolto ieri, con l’ausilio anche di personale della Cio del Battaglione “Toscana”, sono state complessivamente controllate quasi un centinaio di persone e circa 50 autovetture, sono stati eseguiti controlli amministrativi presso vari esercizi commerciali, sono state elevate circa 10 contravvenzioni al c.d.s e ritirate alcune patenti, nonché segnalati due giovani assuntori trovati in possesso di alcuni grammi di marijuana. L’attività in oggetto si inquadra in un più ampio programma di controllo del territorio che sarà ripetuto anche prossimamente, finalizzato prevalentemente alla prevenzione dei reati in genere ed in particolare di quelli contro il patrimonio, nonché a far rispettare le principali norme del Codice della Strada.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ARDEA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL