Pomezia, armato di coltello rapina supermercato

0
61
rapina

Ieri sera i carabinieri della compagnia di Pomezia hanno arrestato, in flagranza di reato, un giovane italiano, già conosciuto alle forze dell’ordine, che, poco prima della chiusura, ha fatto irruzione in un supermercato di via dei Castelli Romani, armato di coltello: 1.300 euro il bottino. Questo è l’ennesimo risultato  dei carabinieri della Compagnia di Pomezia che da tempo ha messo in atto mirati servizi per reprimere e prevenire i reati predatori in danno di esercizi commerciali e abitazioni del territorio.

LA FUGA – Dopo il colpo, il malvivente si è dato alla fuga per le strade del centro ma è stato rintracciato non lontano dal supermercato, grazie alla descrizione fornita da alcuni testimoni, da una pattuglia dei carabinieri dell’aliquota radiomobile. L’uomo, alla vista dei militari, ha continuato la fuga e ne è nato un inseguimento terminato poco dopo con la sua cattura.

L’ARRESTO – Al momento dell’arresto, il rapinatore si era già disfatto del coltello ma che è stato rinvenuto dai carabinieri nel parcheggio del supermercato. In suo possesso è stato rinvenuto il bottino e i buoni pasto sottratti da quelle casse. Per la cassiera, fortunatamente, solo tanta paura la quale, visitata presso la casa di cura Sant’Anna di Pomezia, è stata dimessa con 2 giorni di prognosi per stato di agitazione. L’arrestato è stato trasferito presso il carcere di Velletri, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU POMEZIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”37″]