Torvaianica, assalto all’Unicredit. Paura sul lungomare

Ha legato i dipendenti con fascette di plastica minacciando la direttrice al settimo mese di gravidanza. Preso dopo una trattativa dai carabinieri

0
317
rapina torvaianica

Ha tentato di rapinare una banca, ma i Carabinieri lo hanno arrestato. E” successo a Torvaianica, in una filiale Unicredit, a lungomare delle Sirene. Un pregiudicato italiano di 46 anni, originario di Cagliari ma residente a Roma, intorno alle 12.30 e” entrato nell”istituto di credito con il volto travisato e armato di pistola.

PAURA IN BANCA – Dopo aver intimato ai 4 dipendenti e alla direttrice, al settimo mese di gravidanza, di aprire la casse e lo sportello del bancomat, ha legato i presenti con delle fascette di plastica. Poi ha raccolto tutto il denaro, in totale 240mila euro, e si e” apprestato a lasciare la banca. Il malvivente, pero”, non si era accorto che nel frattempo era suonato l”allarme collegato al 112.

LA FUGA E LE TRATTATIVE CON I CARABINIERI – Sul posto sono immediatamente arrivati i militari della stazione di Torvaianica e quelli del Norm di Pomezia. A quel punto il rapinatore, che stava uscendo dall”istituto di credito, visti i Carabinieri, e” subito rientrato cercando altre vie di fuga. Dopo circa 10 minuti di trattive il 46enne si e” reso conto di non avere vie di scampo ed e” uscito buttando per terra l”arma, una scacciacani, e si e” consegnato ai Carabinieri.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU POMEZIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”37″]

È SUCCESSO OGGI...

acqua acea magliana

Siccità, scongiurata (per ora) l’ipotesi di lasciare a secco un milione e mezzo di...

Come previsto una soluzione è sempre possibile e almeno per ora viene scongiurata l’ipotesi di lasciare a secco un milione e mezzo di romani attanagliati dalla crisi idrica. Ma andiamo per ordine. Ieri sera si...