Fiumicino, barista romena reagisce a rapina e uccide uno dei banditi

0
65
polizia

Hanno tentato una rapina armati di pistola in un bar di via Hermada, a Fiumicino, ma a uno dei due malviventi è andata male.

LA RAPINA – La barista infatti ha reagito e con un coltello ha colpito l’uomo, un pregiudicato romano di 29 anni, morto poco dopo a seguito della grave ferita riportata. L’altro rapinatore è invece fuggito a bordo di un furgone rubato ma è stato poi bloccato dalla polizia dopo un incidente stradale.

LA DINAMICA – I due malviventi erano entrati all’interno del bar e avevano esploso alcuni colpi di pistola. Ma una delle dipendenti, di nazionalità romena, ha reagito e si è difesa afferrando uno dei coltelli che aveva sul bancone, riuscendo a ferire mortalmente uno dei due rapinatori.

IL TENTATIVO DI FUGA – I banditi hanno però tentato la fuga verso via della Scafa. Poco dopo la vettura ha sbandato e quando la coppia ha aperto le portiere per proseguire la fuga a piedi, uno dei due è stramazzato a terra per le coltellate che aveva ricevuto.

L’ARRESTO – Poco dopo, in via Vellere, gli agenti del commissariato di Fiumicino hanno tratto in arresto anche il complice. La polizia scientifica, intervenuta sul posto, ha effettuato rilievi sia presso il bar che presso il luogo del ritrovamento del cadavere. Gli inquirenti stanno compiendo degli accertamenti per verificare se ci fosse anche qualche altro complice.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU FIUMICINO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”33″]