Tragedia dopo Roma Bayern. Cristian e Stefano uniti per sempre

Una passione condivisa fin dalla tenera età. Le foto con i calciatori e le domeniche allo stadio. Un incidente ha spezzato la vita e la passione di un padre e figlio

0
457

È un triste risveglio per la città di Roma stamattina. La delusione sportiva è stata cancellata da una tragedia stradale subito dopo l’atteso match tra la Roma e il Bayer. Un padre e suo figlio di sette anni hanno perso la vita in un tragico incidente (LEGGI LA CRONACA). I due, che viaggiavano su uno scooter Tmax 500 ed erano di ritorno dallo stadio Olimpico dove avevano assistito alla partita Roma-Bayern Monaco, intorno alle 23.30 si sono scontrati con una Opel Tigra condotta da un romeno di 40 anni.

IL MONDO DI CRISTIAN E STEFANO -A suo figlio Cristian Stefano aveva insegnato ad amare la Roma sin da quando era nato. Aveva imparato fin dalla tenera età l’inno della Magica, poi quando ha iniziato a camminare ha conosciuto Totti e compagni. «Un giorno con i miei eroi», così aveva intitolato l’album di foto che lo ritraevano accanto ai giocatori.

Per Stefano De Amicis, 38 anni, che lavorava come steward proprio allo Stadio Olimpico, la Roma non era solo una passione, uno svago, un divertimento. Era un credo.

[form_mailup5q lista=”as roma”]

È SUCCESSO OGGI...