Velletri, picchiata e rapinata da due giovani rom

0
76

I Carabinieri della Compagnia di Velletri hanno arrestato in flagranza di reato una donna di etnia rom di 30 anni e segnalato alla Procura dei Minorenni una ragazza di 13 anni, responsabili di una rapina in abitazione a Velletri.

SORPRESE IN FLAGRANZA – Le malviventi, in Italia senza fissa dimora, sono state sorprese, corso serata di ieri, all’interno di un abitazione privata ubicata in questo centro dalla stessa proprietaria, mentre frugavano nei mobili e mettevano a soqquadro i locali. La proprietaria ha reagito immediatamente tentando di bloccare le estranee ma è stata a sua volta aggredita e colpita al volto, dalle due donne che si sono dileguate a piedi nelle vie circostanti. La vittima è riuscita prontamente a chiamare i soccorsi tramite utenza 112.

LA FUGA E L’ARRESTO – L’immediato intervento della pattuglia dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile ha consentito di rintracciare e fermare le due donne nelle vie limitrofe all’abitazione. La perquisizione personale ha consentito ai militari di recuperare la refurtiva, consistente in monili in oro, restituiti alla proprietaria. Inoltre sono stati sequestrati nella disponibilità delle due donne arnesi atti allo scasso. La maggiorenne è stata associata presso la Casa Circondariale “REBIBBIA” di Roma e la minorenne segnalata alla Procura per i Minorenni di Roma.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU VELLETRI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”43″]