Albano, preso pericoloso latitante rumeno: cambiava spesso abitazione

0
162

Era latitante e ricercato in tutta europa il rumeno che martedì pomeriggio gli Agenti del Commissariato di Albano Laziale hanno tratto in arresto. Su di lui pendeva un mandato di arresto europeo emesso dall’Autorità Giudiziaria del proprio Stato, in quanto responsabile di truffa. Il cittadino romeno, dell’età di 45 anni, dovrà ora dovrà scontare nel suo paese la condanna di anni 4 di reclusione.

RICERCATO IN TUTTA EUROPA – L’uomo era ricercato in tutta europa e nel tentativo di sottrarsi alla cattura, era solito cambiare frequentemente abitazione, cosa che ha insospettito i poliziotti che hanno proceduto ad effettuare indagini sul suo conto nel territorio, dalle quali sono emerse le informazioni sulla sua posizione e a serto giro il provvedimento di arresto. Dopo un servizio di appostamento svolto dagli uomini della polizia di Stato presso l’ultima abitazione dell’uomo sita in Cecchina, il latitante veniva tratto in arresto e associato al carcere di Velletri, in attesa dell’imminente estradizione nel paese di origine.

ARRESTI ANCHE A VELLETRI – Sempre in mattinata i Carabinieri della Compagnia di Velletri hanno arrestato in flagranza di reato una donna di etnia rom di 30 anni e segnalato alla Procura dei Minorenni una ragazza di 13 anni, responsabili di una rapina in abitazione a Velletri. Le malviventi, in Italia senza fissa dimora, sono state sorprese, corso serata di ieri, all’interno di un abitazione privata ubicata in questo centro dalla stessa proprietaria, mentre frugavano nei mobili e mettevano a soqquadro i locali.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU ALBANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”11″]