Guidonia, saccheggia tir carico di cibo diretto alla Caritas

0
117

Ha svuotato due tir carichi di prodotti alimentari destinati a persone bisognose, ma è stato scoperto e arrestato dai carabinieri. A finire in manette è stato un pregiudicato 49enne di Pomigliano d’Arco che, unitamente ad un complice, aveva messo a segno il colpo nell’area di servizio “Tancredi” della ss372, nel comune di Solopaca, dove i camion erano parcheggiati.

ASSALTO NELLA NOTTE – I due autoarticolati che trasportavano prodotti alimentari, uno diretto a Guidonia Montecelio e l’altro in Puglia, erano in sosta nell’area di servizio nella tarda serata di ieri. I conducenti – un 43enne di Acquaviva delle Fonti (BA) e un 46enne di Cervaro (FR) – stavano riposando tranquillamente nella cabina guida.  Nel cuore della notte si è avvicinato un autocarro di proprietà dell’arrestato, il quale, unitamente al complice, dopo aver messo in funzione un super jammer con lo scopo di inibire l’allarme satellitare collegato all’apertura dei portelloni posteriori degli autoarticolati, ha scassinato la porta ed ha iniziato a collocare sul veicolo il carico. All’interno c’erano colli contenenti pasta per circa 6000 kg, omogeneizzati, biscotti ed altri prodotti destinati alle persone che versano in particolare disagio e difficoltà economica della capitale e diretti ai centri Caritas e Banco Alimentare del Lazio di Guidonia Montecelio.

L’ARRESTO – Proprio in quel momento sono intervenuti i militari del Nucleo Radiomobile di Cerreto Sannita i quali hanno colto in flagranza i malviventi. Uno di questi si è posto alla guida dell’autocarro carico della refurtiva e ha tentato di dileguarsi venendo fermato subito dopo mentre l’altro a piedi si è allontanato nella campagne circostanti ed è tuttora attivamente ricercato.  Nel corso della perquisizione dell’autocarro, oltre al rinvenimento di tutto il carico restituito ai conduttori dei tir, ignari di tutto quello che accadeva, è stato trovato l’apparecchio jammer completo di accumulatore e vari arnesi atti allo scasso con i quali sono stati aperti portelloni e cassoni dei camion. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo che si svolgerà stamattina presso il Tribunale di Benevento.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GUIDONIA DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”4″]