Genzano, allarme per uno zaino sospetto a scuola

Solo alcuni giorni fa attimi di panico si erano vissuti in pieno centro, quando un operaio aveva trovato una bomba sul tetto dell’edifico dove si trova la polizia locale

0
285

Sono intervenute la polizia locale e la polizia di Stato questa mattina alla scuola De Amicis di Genzano dopo il ritrovamento di uno zainetto abbandonato all’ingresso di una delle palazzine del plesso scolastico. Per precauzione, racconta castellinews.it, alcune classi e le maestre sono state spostate in un altro edificio.

ZAINO SOSPETTO – Lo zainetto, che inizialmente non sembrava appartenere a nessuno dei bambini, era invece stato stato dimenticato fuori scuola da un ragazzino. Momenti di apprensione, quindi, ma tutto si è risolto in pochi minuti.  Solo alcuni giorni fa attimi di panico si sono vissuti in pieno centro urbano, quando un operaio delle caldaie ha trovato una bomba sul tetto dell’edifico dove si trova la polizia locale. L’operaio ha visto dei fili uscire da uno zainetto e ha prontamente chiamato la polizia.

SCAMPATO PERICOLO – Sul posto sono arrivati nel giro di pochi minuti gli uomini della scientifica, i vigili del fuoco e gli artificieri che dopo circa un’ora di lavoro sono riusciti a disinnescarla. Tutti le persone che erano all’interno del palazzo sono state evacuate. C’è chi parla di un avvertimento tra le motivazioni che avrebbero portato a compiere questo gesto. Dalle prime analisi sembra che si tratti di un residuato bellico. E venerdì scorso nuovo atto intimidatorio. Questa volta ad essere preso di mira è stato il palazzo comunale di via Italo Belardi, dove intorno a mezzogiorno è stata sparata una bigia di ferro, che ha colpito la finestra dell’ufficio scuola e sport.

IL COLPO PARTITO DAL CORTILE – Il colpo, partito dal cortile interno alla struttura, ha solo danneggiato la finestra, complice anche il doppio vetro blindato, senza ferire alcuno dei dipendenti comunali e dei cittadini presenti nella stanza al momento dello sparo. Immediato l’arrivo di diverse pattuglie provenienti dal locale Commissariato di Polizia, subito seguite dagli esperti della Polizia Scientifica di Velletri. Tutto fa pensare che il colpo sia partito da un fucile ad aria compressa o da un arnese artigianale. Sconcerto tra i vertici comunali, che hanno preferito rimandare alle prossime ore una dichiarazione ufficiale, in attesa di capire quale possa essere stata la matrice del folle gesto.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU GENZANO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

 

È SUCCESSO OGGI...

I cittadini possono risparmiare l’acqua, ma Acea ha il dovere di trovare soluzioni

Di fronte all’emergenza idrica dovuta alla siccità cominciano a circolare i decaloghi per risparmiare l’acqua potabile. Pratica in sè buona e giusta che hanno da tempo adottato le popolazioni di molte aree del Mezzogiorno...

Roma, ecco la circolare per il superamento dei campi nomadi

Entra nel vivo il piano di superamento dei campi rom di Roma Capitale. Sono stati consegnati in questi giorni i primi documenti che "tutti i membri maggiorenni partecipanti in qualita' del progetto" dovranno sottoscrivere.   Questi...
valmontone

Ciampino, carabinieri e polizia locale fermano auto rubata grazie a targa system

I militari della Tenenza dei Carabinieri di Ciampino e gli agenti del Comando di Polizia Locale, al termine di un'attività congiunta di polizia stradale, hanno fermato un veicolo oggetto di furto che si aggirava...

Pista ciclabile in via Varrone e adeguamento dell’incrocio con via del Mare, la Giunta...

Il Sindaco e la Giunta hanno deliberato il progetto per l’adeguamento dell’intersezione tra via del Mare e via Varrone con il completamento dell’anello di pista ciclopedonale che va dal quartiere Nuova Lavinium fino a...

Controlli antidroga a Portuense: 3 persone arrestate e denaro sequestrato

Investigando negli ambienti della droga del quartiere Portuense, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Trastevere hanno arrestato 3 persone per reati inerenti gli stupefacenti, sequestrando centinaia di dosi di droga e oltre...