Subiaco, distrugge il pronto soccorso e va in escandescenze: arrestato

0
102

Una domenica allucinante all’ospedale di Subiaco: come se non bastassero i malati e le urgenze, al pronto soccorso è successo dell’incredibile quando un giovane dell’età di circa 30 anni è arrivato dritto sparato contro il cancello del pronto soccorso, l’ha sfondato e ha travolto con la macchina un portantino in quel momento in servizio che stava transitando.

UBRIACO ALLA GUIDA – ll giovane probabilmente ubriaco, dopo essere entrato nella sala d’attesa ha cominciato a dirigersi verso le porte scorrevoli della struttura prontamente chiuse dagli operatori di sala, ma questo ha scatenato ancora di più la sua ira. L’uomo ha quindi iniziato a inveire contro i pazienti in attesa ma anche a minacciare medici e personale presente sul posto. Motivo della sua rabbia la voglia di incontrare la fidanzata, in quel momento nelle mani dei medici e ancora sconvolta dopo essere stata aggredita e pesantemente ferita con un pugno in faccia proprio da lui.

LA FIDANZATA DAI MEDICI – La ragazza, che stava ricevendo le cure del caso dopo la diagnosi di trauma cranico e che stava per essere trasferita nel vicino ospedale di Tivoli ha subito ulteriori attimi di tensione quando il fidanzato è andato in escandescenze perché voleva parlare con la donna ma, anche a causa del suo comportamento, è stato arrestato per guida in stato d’ebbrezza, minacce, resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]