Gioielli e prostitute. Presa banda fra Tivoli e Gallicano

Hanno terrorizzato in un mese tutta la periferia sud est. Sedici i colpi messi a segno. In manette quattro romeni

0
382

Avevano la loro base logistica nella periferia di Roma, tra Tivoli e Gallicano nel Lazio, i quattro cittadini romeni, arrestati nella notte dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Frascati.
L’indagine nata nell’ambito dello sfruttamento della prostituzione nella periferia sud-est della Capitale ha portato gli investigatori a scoprire una vera e propria banda dedita ai furti nelle abitazioni e gioiellerie.

SEDICI COLPI IN UN MESE – Nell’arco di circa un mese i malviventi si sono resi responsabili complessivamente di 16 furti perpetrati ai danni di abitazioni ed esercizi commerciali del centro Italia: Pomezia, L’Aquila, Perugia, Ascoli Piceno, Viterbo queste sono le zone prese di mira dai malviventi. Organizzati militarmente con passamontagna, arnesi da scasso e motoseghe a scoppio si spostavano sul territorio nazionale con autovetture rubate, facendosi scortare da sentinelle che controllavano ed informavano della presenza di posti di blocco da parte delle forze dell’ordine. Giunti sul posto ed individuato l’obiettivo da colpire si travisano e si mettevano all’opera.

OBIETTIVO CENTRI COMMERCIALI – L’obiettivo prediletto erano gli esercizi commerciali all’interno dei Centri Commerciali, in particolare le gioiellerie. Due colpi in un mese hanno portato circa 200 mila euro tra gioielli in oro ed orologi di marca. Dopo aver disattivato gli impianti di allarme si introducevano nei centri commerciali e con una sega circolare a scoppio segavano le saracinesche poi forzavano gli ingressi. Gli arnesi da scasso e le autovetture risultavano provento di furti in abitazione commessi anche mediante la vecchia tecnica del foro nel muro; rilevante anche un furto di capi di abbigliamento griffati per un valore di circa 50.000 euro.

GLI ARRESTI – Le indagini condotte dal Nucleo Operativo e Radiomobile di Frascati hanno permesso di arrestarli tutti. Ora si trovano tutti presso la Casa Circondariale di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
A seguito di perquisizione sono stati rinvenuti numerosi attrezzi da scasso e alcuni orologi oggetto di furto nelle gioiellerie.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU TIVOLI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”34″]

È SUCCESSO OGGI...

Eco X di Pomezia, il Sindaco Fucci risponde a Gasparri e Palozzi: “Hanno una...

Il Sindaco Fabio Fucci risponde al Senatore Gasparri e al Consigliere regionale Palozzi, esponenti di Forza Italia, sul dissequestro del sito Eco X a Pomezia: “Il Comune di Pomezia attinge alle fonti ufficiali per le...

Mafia capitale, condanne pesanti ma non viene riconosciuto il reato di mafia

Sentenza a sorpresa nell’aula bunker di Rebibbia, cade infatti per tutti i 19  imputati il 416 bis, ovvero l'accusa di associazione mafiosa del processo Mafia Capitale. Nonostante il teorema della Procura sia stato respinto...
Pugno Anziana Polizia

Controlli antidroga della polizia: 7 persone finite in manette

Continuano i controlli della Polizia di Stato nella zona intorno alla stazione Termini,  finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti e dei reati predatori. Gli investigatori del commissariato Viminale, diretto da Giovanna Petrocca, hanno...

Estorce denaro a frequentatori di siti di incontri a luci rosse

I carabinieri della Compagnia Roma Trionfale hanno arrestato un uomo di origini calabresi, di 29 anni, responsabile di una serie di estorsioni continuate ai danni di frequentatori di siti di incontri a luci rosse. All’uomo, i...

Ladro ruba in casa e poi per scappare precipita dal balcone

Un cittadino ucraino di 34 anni è precipitato, ieri poco prima delle 13, dal terzo piano di uno stabile di via Roberto Lepetit, mentre tentava di calarsi con delle lenzuola legate al balcone e si trova...