Velletri, bulli estorcevano soldi ai bambini

0
144

Da diverso tempo alcuni genitori di alunni della scuola media ”Andrea Velletrano” di Velletri avevano riferito ai poliziotti del commissariato di San Martino di essersi accorti del continuo ammanco da casa di somme di denaro. Sospettando dei loro figli gli agenti hanno deciso di ascoltarli.

SOLDI, VIDEOGAME E OGGETTI PERSONALI – I ragazzini hanno confessato di aver preso i soldi per far fronte alle richieste sempre piu” pressanti, da parte di ragazzi delle scuole superiori. Se non avessero consegnato loro il denaro sarebbero stati picchiati. I ragazzini, racconta castellinews.it, oltre al denaro presente in casa, sono stati costretti a vendere consolle di videogame e altri oggetti personali. Gli agenti del commissariato, diretto da Roberto Cioppa, hanno quindi predisposto all”inizio di questo mese un appostamento alla ”Velletrano”.

SPINTONI E MINACCE ALLA VELLETRANO – Due 16enni sono stati visti avvicinare a un 14enne, appena uscito di scuola, che e” stato portato a spintoni sulle scalette tra piazza XX Settembre e viale Marconi. I due hanno chiesto la cifra di 70 euro, il piu” piccolo, impaurito e in lacrime, ha consegnato loro una banconota da 5 euro promettendo il resto in seguito. La ”baby gang” che ha terrorizzato gli alunni della ”Velletrano” e” stata sgominata dall”intervento dei poliziotti. I due ragazzi sono stati bloccati, identificati e denunciati in stato liberta” alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Roma per estorsione.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU VELLETRI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”43″]