La madonna riappare a Velletri (GUARDA LE FOTO)

0
1357
MADONNA VELLETRI 1

Continua a suscitare curiosità, stupore e persino indignazione, a Velletri e dintorni, il fenomeno delle presunte apparizioni mariane, che si ripeterebbero con cadenza mensile a partire dal 1° ottobre del 2010. Quella la data in cui la signora Angela Bartoli, salita sulle pendici del Monte Artemisio per raccogliere funghi in compagnia del figlio Giovanni, avrebbe avuto il primo incontro ‘celeste’. Da allora, ogni primo del mese, si susseguirebbero gli ‘appuntamenti’ con la Madonna, che a detta della casalinga veliterna, le affiderebbe ogni volta un messaggio da tramandare al resto della comunità. Vasto l’eco avuto dal fenomeno, che nel tempo ha calamitato le attenzioni dei mass media nazionali, finendo persino sulle colonne dei più prestigiosi giornali del Belpaese.

L’ULTIMA APPARIZIONE – Anche il 1° febbraio, nonostante le avverse condizioni meteorologiche, sono stati in tanti i fedeli che si sono inerpicati verso la Fonte dell’Acqua Donzella. Rosario in mano, in tanti, intonando i canti mariani, si sono incamminati dietro i simboli religiosi che hanno preceduto e seguito la processione. Una volta giunti alla Fonte, nel corso della recita del secondo Rosario, la ‘veggente’ è puntualmente caduta in ginocchio, restando immobile, con lo sguardo fisso. “Sono rimasta di marmo – ha raccontato poco dopo, ancora provata dall’apparizione -. Ero in estasi, finchè non mi sono piegata baciando i piedi della Santa Vergine, prima di ritornare con lo sguardo a rivisitare la bellezza dei suoi occhi, l’amore del suo sguardo che nessun pittore potrebbe mai rappresentare per così tanta bellezza e grazia Divina”.
Terminato il Rosario Angela è stata accompagnata al tavolo, dove è stato trascritto il messaggio. Ancora una volta la dettatura è stata ripresa integralmente con una telecamera, evitando che potesse essere travisato quanto riferito.

LA TRASCRIZIONE INTEGRALE DEL MESSAGGIO MARIANO DEL 1° FEBBRAIO
“Figli miei, vi ringrazio di nuovo che siete venuti a Me, con tanta fede, perché oggi dovete pregare più degli altri giorni, perché noi dobbiamo vincere. Non ci sarà nessuna festa per lui (il maligno), perché noi vinciamo con la nostra preghiera, figli miei. Vi voglio dire una cosa importante, andate dai vostri sacerdoti a farvi spiegare che significa l’Arca dell’Alleanza. E’ una cosa importate, figli miei, anche se dite di saperlo, ma non lo sapete, ve lo devono spiegare loro che cosa significhi, perché adesso questo è importante, figli miei. Quando la sera tornate a casa, o tornate a Casa di Mio Figlio e vi accorgete che qualche pecorella è smarrita oppure è ferità, che fate, figli miei, l’abbandonate? No, lei ha bisogno di voi come Noi di voi, ricordatevi figli miei, che non si cura chi sta bene, ma quello che sta male, perciò figli miei pregate anche per Papa Francesco, il vostro Papa che ne ha tanto bisogno, perché non pensiate figli miei che lui sta bene dove sta, attaccano anche lui e cercano di attaccarlo di brutto, perché Papa Francesco per lui (il maligno) è un disturbo forte. Adesso figli miei, vi dico solo una cosa, state sempre uniti perché il maligno, come sapete, attacca tutti, però stando uniti riuscite a cacciarlo. E che la Benedizione di Dio scenda su di voi e vi rimanga sempre. La vostra Mamma Celeste ».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU VELLETRI DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”43″]