Ciampino, dimentica in stazione borsello con 300mila euro

0
192
SOLDI CIAMPINO

Sbadato e fortunato. E’ una disavventura con lieto fine quella accorsa nei giorni scorsi a un ufficiale dell’aeronautica. L’uomo, un 56enne di Ciampino, ha dimenticato in stazione su una banchina un borsello, tipo marsupio, con dentro banconote da 300mila euro.
A ritrovarlo due agenti della Polizia ferroviaria, quasi increduli di fronte al malloppo svelatosi sotto ai loro occhi. I due poliziotti sono riusciti a risalire all’identità del proprietario grazie a un documento trovato vicino le banconote.

Il 56enne si è accorto della dimenticanza solo una volta salito a bordo del treno che lo stava portando alla capitale.
Angosciato ha avvertito telefonicamente la moglie, che si è precipitata in stazione, venendo subito in contatto con gli agenti. Gli uomini della Polfer hanno poi aspettato il ritorno dell’uomo per riconsegnargli quanto aveva perduto. E’ seguito poi un breve interrogatorio.
L’ufficiale si è giustificato dicendo che aveva raccolto quei soldi da tutti i suoi conti per portarli al sicuro in una banca della Capitale.

Una storia molto simile a quella di una donna di Bergamo che aveva dimenticato in un bar una borsa con 300mila euro. A denunciare l’accaduto il titolare del locale. Peccato però che qui i soldi erano falsi. Mentre però la polizia interveniva, ha però raggiunto il locale anche la donna che aveva dimenticato la borsa, per ritirarla. Accompagnata in Questura, non ha voluto fornire spiegazioni: si tratta di una 39enne di Dalmine. Per lei nessuna denuncia: le banconote erano evidentemente false, con tanto di scritta «fac-smile» sui lati

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU CIAMPINO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”35″]