IV Municipio, consiglio straordinario interrotto per aggressioni. Polizia sul posto

All'ordine del giorno le problematiche del quartiere Tiburtino III. Ferite alcune persone

0
225

Antagonisti e centri sociali hanno fatto irruzione nel centro anziani di via del Badile, dove era in programma il consiglio straordinario del IV Municipio sul presidio di via del Frantoio, che, nelle scorse settimane, è stato al centro di pesanti contrasti tra immigrati e residenti del quartiere della periferia est di Roma. I manifestanti hanno lanciato oggetti che hanno colpito anche residenti presenti sul posto per assistere al Consiglio, chiesto dai cittadini del quartiere supportati da Casapound. 

Tra i feriti, ce ne sarebbe uno più grave colpito alla testa da un oggetto lanciato dagli antagonisti. Altri dei presenti, raggiunti sempre dal lancio di oggetti, avrebbero riportato abrasioni e contusioni di vario genere, mentre ci sarebbero un paio di persone intossicate dallo spray urticante.

In precedenza Casa Pound aveva chiesto, anche con un’irruzione, la chiusura del centro di prima accoglienza nella parallela via del Frantoio, mentre  fuori dal centro anziani  la polizia in assetto antisommossa  dividere i militanti di CasaPound da gli antifascisti del Tiburtino III e non solo. 

Alla fine i fascisti del III millennio erano stati fatti entrare nella sala dove si terrà il consiglio, mentre gli antifascisti sono stati lasciati fuori e hanno iniziato a intonare cori: “Fascisti carogne, tornate nelle fogne”, “Casa lavoro, diritti sociali sono questi i problemi dei proletari”, “Annullate sto consiglio”. 

Poco dopo gli ‘antagonisti’ hanno fatto irruzione e la riunione del Consiglio è stata annullata.

LASCIA UN COMMENTO

È SUCCESSO OGGI...