Selva Candida, distruggono un bar e schiaffeggiano le bariste

“Ammazzo te e tutta la tua famiglia!”. Arrestati due cittadini albanesi ubriachi

0
434
Selva Candida

Stavano distruggendo un bar a Selva Candida i due uomini fermati dalla polizia di Stato; per uno di loro, che ha reagito con violenza all’arrivo della polizia, prima è “scattata” la sicura dello spray al peperoncino e poi gli ingranaggi delle manette.

L’EPISODIO A SELVA CANDIDA

Un cittadino albanese di 30 anni, insieme a un suo connazionale più grande di una decina d’anni, già palesemente ubriachi, hanno chiesto alle due ragazze che gestiscono un bar nella zona di Selva Candida l’ennesimo bicchiere di whisky; al rifiuto delle bariste si è scatenata la loro ira. Prima le hanno schiaffeggiate, poi si sono spostati sul patio esterno del bar lanciando verso la strada alcune fioriere ed i portatovaglioli. Inutile il tentativo di un cliente, che rimaneva a sua volta ferito al volto, di fermare gli albanesi.

L’INTERVENTO DELLA POLIZIA

Alcuni cittadini hanno avvisato il 112 NUE – Numero unico delle emergenze – e in pochi istanti sono giunti 3 equipaggi della polizia di Stato appartenenti ai commissariati Primavalle, Monte Mario ed al Reparto Volanti.

I poliziotti hanno trovato i due albanesi che stavano ancora discutendo con il cliente che era intervenuto a difesa delle bariste; alla vista degli agenti il 30enne si è scagliato contro uno di loro urlandogli “ammazzo te e tutta la tua famiglia!” e cercando di colpirlo. La professionalità degli operanti, che hanno usato anche lo spray al peperoncino, ha permesso di bloccare l’uomo senza danni ne per lui ne per gli agenti. L’altro albanese, che aveva accennato anche lui una reazione verso i poliziotti, ha in breve desistito.

Il 30enne è stato arrestato con le accuse di violenza, resistenza e danneggiamento, mentre il suo “compagno di bevute” è stato denunciato in stato di libertà.

È SUCCESSO OGGI...

Tragedia a Roma: 16enne muore travolta da un Taxi

E' morta dopo due giorni di agonia una ragazzina di 16 anni travolta sabato pomeriggio da un taxi a Roma vicino San Giovanni. La ragazzina e' deceduta al Bambin Gesu' dove era stata trasferita...

Blitz notturno all’inseguimento del pusher acrobata

Un pusher acrobata è finito in manette a seguito di indagini volte alla lotta al traffico di sostanze stupefacenti. Gli agenti della polizia di Stato del commissariato San Lorenzo avevano notato strani movimenti intorno a...
Gonfalone-di-Monterotondo

Monterotondo, “l’ospedale SS. Gonfalone è in grande difficoltà”

Dopo la ristrutturazione degli scorsi mesi "l’ospedale SS. Gonfalone di Monterotondo presenta ancora forti anomalie e non risulta essere funzionante a pieno regime. Lo sanno bene i cittadini della zona che da tempo denunciano...
Controlli dei Carabinieri

Blitz antidroga, 25 pusher finiscono in manette a Roma

Proseguono senza sosta i blitz antidroga dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma in particolare nelle zone maggiormente frequentate durante la movida del fine settimana, dal centro storico alle periferie. Ben 25 pusher sono finiti...

Due incidenti stradali sulla Tangenziale Est

Questa mattina diversi disagi in tangenziale Est a causa di due incidenti stradali che hanno determinato momentanee chiusure e deviazioni di tratti. Il primo è avvenuto poco prima delle nove all'altezza viale Castrense in...