Viabilità, Ponte di Nona nella trappola del traffico

Strade costellate di buche. E l'autostrada è diventata un'odissea. Consigliere Grasso: «Un po' di pazienza, mi auguro non ci sia alcun pagamento per le complanari»

0
217

File chilometriche, tamponamenti frequenti e cantieri che non finiscono mai. A Ponte di Nonala viabilità è diventata un vero e proprio inferno. Alla crescita frenetica della popolazione residente non si è aggiunta una parallela prestazione dei servizi. Il risultato è un vero disastro.Solo oggi le Amministrazioni stanno cercando di porre rimedio. Troppo tardi e ora l’attesa per la conclusione dei lavori in corso è diventata una chimera. Come da cronoprogramma bisognerà attendere ancora un altro anno per la conclusione del cantiere delle complanari A24 dalla Togliatti alla barriera di Roma est. Oggi l’autostrada rimane l’univa via percorribile. Ai più avventurosi e amanti del pericolo non resta che prendere via di Salone o via Noale, fra gimkane, voragini e ostacoli.«Il quartiere è paralizzato – spiega Bruno Foresti, presidente del Comitato di Ponte di Nona. I tempi di percorrenza sono quasi raddoppiati. Prima per raggiungere il centro con lo scooter impiegavo in media venti minuti adesso ce ne vogliono 40. Figuriamoci con l’auto. E’ sicuramente un segnale positivo la realizzazione delle nuove complanari, ma ci opporremo come comitato al pagamento dell’autostrada. Anche noi – aggiunge – siamo cittadini romani e abbiamo diritto a godere di tutti i servizi. Perché dobbiamo pagare?»«Mi auguro che non ci sia alcun pagamento – ribatte il consigliere Daniele Grasso. E’ un mio impegno amministrativo. Quanto ai disagi per il traffico chiedo ai cittadini di avere pazienza. Le complanari sono un’opera importante che di sicuro allevieranno questo problema».Nessun commento dal presidente Scipioni.

È SUCCESSO OGGI...

Multiservizi, in house o gara: giovedì decisione in Campidoglio

La seduta straordinaria dell'Assemblea capitolina sulla situazione della Roma Multiservizi prevista per domani alle 14 e' stata sconvocata in attesa della decisione sul futuro dell'azienda che, a quanto si apprende, dovrebbe arrivare dal Campidoglio...

Rischio sfratti a via Catullo, il sindaco di Pomezia incontra gli inquilini

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci ha incontrato questa mattina una delegazione delle 15 famiglie residenti a via Catullo su cui pende un’Ordinanza provvisoria di rilascio degli appartamenti del Tribunale di Velletri. “Ho rassicurato i...
Controlli dei Carabinieri

Ecstasy, eroina ed “erba”: 4 arresti al Casilino

Per tutto il pomeriggio di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Roma Casilina hanno portato a termine un servizio straordinario di controllo, finalizzato alla prevenzione ed al contrasto di ogni forma di illegalità, nei quartieri...

Meleo: «Riaperto primo tratto pista ciclabile Monte Ciocci – Monte Mario»

È stato completato e riaperto il primo tratto (Gemelli - Balduina) della pista ciclabile Monte Ciocci - Monte Mario. Inaugurata nel 2014, il tratto ciclabile versava in completo stato di abbandono.  I lavori di...
general motors

Accorpamento Aci-Pra, scatta lo sciopero dei lavoratori

Se da Roma non se ne vanno come Sky e il Tg5, chiudono come Alamviva e oggi Aci Informatica buttando nella emarginazione assistita centinaia di dipendenti o creando gravi difficoltà ai lavoratori.  Oggi i 500 lavoratori di ACI...