Roma, arrestato 2 volte in 2 giorni abile clonatore di carte di credito

Salgono a 22 gli arresti dei carabinieri per questo tipo di reato dall'inizio dell'anno

0
179

Un cittadino bulgaro, di 44 anni, con precedenti, specializzato nella clonazione di carte di credito, è stato arrestato due volte, in due giorni, dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo In Lucina. L’uomo, due giorni fa, era stato sorpreso, in piazza Venezia, mentre stava smontando uno skimmer e una telecamera, che servono per catturare i dati delle carte di pagamento, da uno sportello bancomat.

CONTROLLI – Sottoposto a rito direttissimo e scarcerato la mattina successiva, ieri pomeriggio, a distanza di un solo giorno dal primo episodio, ha ripreso a delinquere. Sempre i carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo, lo hanno notato a bordo di un’auto, con targhe bulgare, fermo in piazza della Consolazione, nei pressi del Teatro Marcello e lo hanno controllato. In auto aveva sei carte di credito clonate, uno skimmer ed un personal computer contenente vari file con i codici rubati di varie carte di ignari utenti.
Nuovamente arrestato dai Carabinieri, il clonatore è stato accompagnato in caserma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

NAZIONALITÀ BULGARA – Con questi ultimi due episodi, salgono a 22 le persone arrestate (perlopiù di nazionalità bulgara) dai Carabinieri della Compagnia Roma Centro, scoperte nei pressi di sportelli bancomat ed accusate di accesso abusivo al sistema telematico, detenzione abusiva di codici di accesso a sistemi telematici, intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni telematiche e installazione di apparecchiature atte ad intercettare comunicazioni telematiche.

[form_mailup5q lista=”newsletter generale”]

È SUCCESSO OGGI...