Casilino, salone di parrucchiere diventa centro di spaccio droga

0
50

Nel quartiere Casilino due giovani romani avevano trasformato un salone di parrucchiere a centro di spaccio di sostanze stupefacenti, ma sono stati scoperti ed arrestati dai carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Casilina. In manette sono finiti un 22enne, titolare dell’attività, e un 20enne, suo dipendente, entrambi incensurati.

LO STRANO TRAFFICO – I militari, in più occasioni, avevano notato uno strano via vai di giovani entrare nel salone. Ad insospettire però i carabinieri era il breve tempo che i “clienti” impiegavano per effettuare un “taglio di capelli”, così dopo alcuni appostamenti hanno notato proprio uno dei due ragazzi cedere una dose di stupefacente ad un cliente. Immediatamente è scattata la perquisizione: all’interno dell’attività sono state trovate però solo alcune dosi di droga.

LA SCOPERTA E GLI ARRESTI – La successiva perquisizione estesa anche ad un locale attiguo al salone, in uso ai due ragazzi, ha permesso poi ai carabinieri di trovare una vera e propria dispensa di droga, dove all’interno vi erano custoditi 4,2 chili di marijuana, 400 grammi di hashish e 200 grammi di cocaina oltre a 600 euro in denaro contante, probabile provento della loro attività illecita, tutto sequestrato. I due giovani arrestati dai carabinieri sono stati poi associati al carcere di Regina Coeli, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]