Roma, arrestati tre romeni per sfruttamento della prostituzione

0
96

I Carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della compagnia di Frascati hanno arrestato due sorelle, di 24 e 25 anni, ed un uomo 37enne, tutti di nazionalità romena. I tre, mediante minacce e con violenze fisiche, costringevano delle giovani ragazze a vendere il loro corpo facendosi poi consegnare i soldi.

LE ACCUSE E L’ARRESTO – L’accusa per tutti e tre è di sfruttamento della prostituzione ed estorsione in concorso. Le ragazze, appena maggiorenni, venivano fatte prostituire su via Tiburtina e su via Salaria. I carabinieri sono arrivati a loro dopo una breve attività di indagine, partendo dal domicilio delle ragazze, in zona Tor Bella Monaca, da cui i due sfruttatori, dopo averle ripetutamente picchiate, le accompagnavano sulla strada, le controllavano e incassavano i loro guadagni.

TUTTI IN CARCERE – Dopo l’arresto, le due donne sono state associate al carcere di Rebibbia mentre l”uomo a quello di Regina Coeli, tutti a disposizione dell”autorità giudiziaria.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI CINQUE QUOTIDIANO

[wpmlsubscribe list=”9″]