Eur, anziani rapinati col sonnifero: coppia in manette

0
72

Attiravano anziani soli, con la promessa di ricevere attenzioni da una donna. Poi li stordivano col sonnifero e li rapinavano. Agiva senza scrupoli una coppia di romani arrestata finalmente questa mattina dagli agenti del commissariato Esposizione dopo una lunga attività investigativa.

Il primo caso risale al settembre 2011, una chiamata al 113 segnalò la presenza di un anziano che in stato confusionale vagava su via Cristoforo Colombo. Soccorso dai poliziotti fu portato in ospedale dove i medici rintracciarono che l’anziano aveva in corpo una potente dose di sonnifero.

Dopo essersi ripreso, l’uomo cominciò a ricordare quello che gli era capitato: era stato derubato del cellulare, della sua autovettura, del denaro e di alcuni oggetti in oro.

Grazie al suo racconto gli investigatori poterono far scattare le indagini e ricostruire il modus operandi della coppia. I due avevano pubblicato un annuncio su un giornale per adescare la vittima. La donna offriva sempre un drink “avvelenato” dal narcotico.

L’uomo entrava in azione quando l’anziano era stordito e aiutava la compagna ad arraffare gli oggetti di valore. Finora le rapine a loro carico accertate dagli agenti sono quattro, in alcuni casi i malcapitati venivano anche picchiati e abbandonati a loro stessi in strada o in qualche parco pubblico.

Nella loro casa la polizia ha trovato diverse confezioni del medicinale e fogli di giornale con l’annuncio usato come esca. Ora i due malfattori, di 45 e 42 anni, sono stati arrestati.