Rai, Floris rimonta su Giannini. E’ attesa per Travaglio: sarà da Santoro?

Nella precedente puntata Servizio Pubblico è riuscito a battere Virus per il clamoroso abbandono del giornalista che è uscito sbattendo la porta

0
351
scontro marco travaglio michele santoro

Può un conduttore radiofonico essere nominato direttore di Raitre semplicemente per aver traslocato la formula di Radio Anch’io nello spazio televisivo di Agorà? La risposta è affermativa, sempre se un direttore generale della Rai lo voglia, come nel caso di Luigi Gubitosi che ha portato il suo amico personale Andrea Vianello al comando della rete nobile della Rai.

VECCHIE GLORIE E CATASTROFI ANNUNCIATE – Mai scelta fu più azzardata e perniciosa. Una vera catastrofe, sopravvivono solo vecchie glorie come Fazio, Gabbanelli, Sciarelli e la più bella riserva indiana della tv italiana, dove si rispettavano e coltivavano le antiche virtù di papà Angelo Guglielmi, è stata demolita, scassata da un Caterpillar. Può un direttore di rete scegliere un vicedirettore di La Repubblica, senza alcuna esperienza televisiva e promuoverlo sul campo conduttore del più importante programma Rai d’informazione, ovvero Ballarò? Evidentemente sì. Altra catastrofe annunciata: Massimo Giannini si sta avviando giulivo alla sconfitta, perde circa 7 punti di share rispetto alla precedente edizione, ma soprattutto anche nella sfida con Floris su La7 sta scricchiolando. Parlano chiaro le tendenze di ascolto ma soprattutto le curve, quella di Giannini va giù, quella di Floris va su. Nell’ultima puntata Ballarò ha avuto il 5,6% di share e DiMartedì il 4,5% di share. Il programma di Rai 3 ha perso 164.000 ascoltatori mentre il programma di La 7 ha guadagnato 29.000 ascoltatori. In una serata molto facile con una fiction modesta la distanza tra i due contendenti si è ridotta, è la quarta volta in cui Ballarò  ha registrato un calo di ascolto e di share mentre DiMartedì avanza poco, ma avanza. Secondo noi siamo solo all’inizio e credo che i 1800 giornalisti interni Rai che hanno protestato perché non fosse stato selezionato un conduttore interno, avranno soddisfazione, ma è una magra consolazione, la Rai ci sta rimettendo soldi e immagine.

GUARDA IL VIDEO: Dura lite Travaglio-Santoro: Marco si alza e se ne va (VIDEO)

IL CONFRONTO – Oggi invece va in scena il confronto tra Santoro e Porro. Nella precedente puntata Servizio Pubblico è riuscito a battere Virus  per il clamoroso abbandono di Travaglio che è uscito sbattendo la porta. Durante la settimana abbiamo visto analisti importanti studiare la psicologia comportamentale dei due contendenti ed ex amici, gli scenari politici che li hanno contrapposti. Insomma si è parlato solo di questo, facendo una gran pubblicità al programma. Sembrerebbe che Travaglio pentito stasera potrebbe tornare all’ovile. Se dovesse avvenire il ritorno del figliol prodigo non possiamo che commettere un peccatuccio d’immaginazione e pensare che tutta questa storia potrebbe essere stata meditata a tavolino, costruita e realizzata dal grande Santoro per recuperare ascolti. Non ci sarebbe in fin dei conti niente di male, perché bisogna sempre ricordarsi che stiamo parlando solo di televisione.

(foto facebook)

[form_mailup5q lista=”maledetta tv”]