Rai, Beppe Grillo contro Fabio Fazio: «Prende 5,5 milioni per 3 anni»

0
130
Rai, Beppe Grillo contro Fabio Fazio: «Prende 5,5 milioni più 600mila euro»

E’ un fiume in piena Beppe Grillo davanti all’Ariston a pochi minuti dall’inizio del Festival di Sanremo. Il comico si scaglia contro il servizio pubblico, un vero e proprio show in mezzo alla gente. Se la prende con tutti: Renzi, i media, la politica nazionale e soprattutto la Rai. Un comizio vero e proprio, ripreso da decine di telecamere:

L’ATTACCO – «La Rai ha distrutto il paese, é la maggiore responsabile del disastro economico, politico e sociale di questo Paese. Dopo che la Corte dei Conti dice alla Rai che deve risparmiare, il direttore di Rai1 Leone replica però che la pubblicità continua a crescere e permetterà di recuperare i costi. Ma intanto gli altri canali della Rai durante le serate di Sanremo vengono svuotati di pubblicità. È questa la realtà, è la legge dei vasi comunicanti. Leone dirà che Sanremo é andato bene, ma é una menzogna».

L’AFFONDO – E sul dg della tv pubblica non usa mezzi termini: «Gubitosi ha portato le perdite dall’azienda da 200 a 400 milioni. E ora dove andrà? All’Eni, all’Enel, magari con 4,5 milioni di buonuscita? È questa la Rai che volete?! Voglio far capire alla gente che non è più la Rai dei nostri padri», ha aggiunto Grillo. Trenta minuti tirati senza sosta davanti all’Ariston. Il leader del Movimento 5 Stelle prende poi in mano i microfoni che gli danno i giornalisti, da lui stesso definiti come dei «morti viventi» e non lo ferma più nessuno. Ma soprattutto, non risparmia nessuno: Berlusconi, De Benedetti, Sky, Mediaset. «Mentono tutti», così sintetizza Grillo.

CONTRO FAZIO – Infine l’attacco al conduttore Fabio Fazio: «Prende circa 5,5 milioni di euro per 3 anni. Per Sanremo percepisce circa 600 mila euro lordi l’anno». Dopo il comizio improvvisato, Grillo è entrato in teatro e ha preso posto in platea, in una posizione piuttosto defilata dopo la metà della sala. Entrando ha mostrato ai giornalisti i suoi biglietti «regolarmente acquistati per me e per mio figlio».

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SU MALEDETTA TV DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”5″]