Rai, ascolti in calo. Ma la colpa è dei conduttori o degli autori?

0
71

Nella baraonda televisiva di questa stagione i risultati auditel sono molto instabili. Un giorno vittoria Mediaset, un giorno Rai (su singoli programmi). La vittoria quotidiana totale è sempre a favore del servizio pubblico radiotelevisivo. Tanto che, pare Berlusconi abbia intimato ai rappresentanti del Pdl in commissione di vigilanza di non stuzzicare la governance Rai (dovessero cambiare idea e puntare sugli ascolti a dispetto della qualità). Tutto è in calo a giorni alterni. Su Raiuno Unomattina sfiora i risultati dell’anno scorso, vanno meglio le parti con le facce nuove, bene la Daniele, bene e male la Landi, propone una via di mezzo tra Vita in Diretta passata edizione e le Amiche del Sabato. Ospiti scarsi, discorsi terra terra, nessun contenuto. Buono lo spazio dedicato al Verde, vincente la coppia Isoardi – Ossini. Al pomeriggio ancora scosse di assestamento, non si capisce se i conduttori sono bravi o no! Eppure Paola Perego ha già fatto buoni risultati tre anni fa con “A casa di Paola”, e Franco Di Mare, avendo resistito ai colpi di cannone, inviato di guerra, dopo aver vinto a Unomattina, certamente non si spaventerà di qualche difficoltà al pomeriggio. Gli argomenti sono gli stessi di sempre, trattati in maniera Rai, la D’Urso invece guadagna da un traino senza pari (circa il 24% contro la media dell’8% di Verdetto Finale). Purtroppo la “calabresità” ha penalizzato il bravissimo Pietro Raschillà, che in un battibecco con Lucio Presta, marito della Perego, sentitosi offeso, ha dato le dimissioni! Un uomo d’altri tempi, in Italia dare le dimissioni non è cosa di tutti i giorni. Su Raidue la Balivo continua con il suo inutile programma, Detto Fatto, genere Factual…io direi genere “FATUAL” …un “fuoco fatuo”! Su Raitre, la rete che sta tentando di cambiare, nessun cambiamento! Solo Ballarò mantiene lo share: Però diamo atto a Vianello di avere cambiato qualche volto tv. Allora giro a voi lettori il dilemma: Il problema sono i programmi o chi li conduce? Rispondetemi voi…