È morto Luigi Magni, il regista della Roma papalina

Classe 1928, con lui se ne va un altro grande pezzo del cinema del secolo scorso. Aveva lavorato con Manfredi e tanti grandi

0
187
il regista Luigi Magni

Luigi Magni è morto oggi a Roma. Un altro grande regista e sceneggiatore romano, autentico “narratore della romanità” lascia per sempre gli amanti del grande cinema, della storia e della romanità, specie quella papalina e risorgimentale, anticlericale e ribelle. La sua fama era esplosa alla fine degli anni ’60 con due grandi pellicole come “Nell’anno del signore” e “In nome del Papa re” ma anche con il più recente “In nome del popolo sovrano”, risalente all’inizio degli anni ’90, con cui aveva proseguito il filone storico che lo aveva contraddistinto nel tempo.

Classe 1928, Magni aveva attraversato la storia del secolo scorso e le storie del cinema italiano accanto ai nomi più celebri e importanti del ‘900.Dagli esordi da sceneggiatore nel 1956 con registi come Camillo Mastrocinque  e Carlo Lizzani (recentemente scomparso a Roma) fino all’ultima pellicola firmata assieme all’amico di sempre, Nino Manfredi, nel 2000, Magni vinse il David di Donatello nel 2008. Poco per uno come lui, che come tanti della sua generazione seppe lavorare con estro, intelligenza e libertà.

Lui stesso, parlando di premi, disse anni fa in una celebre intervista «Il miglior premio è di essere fermato per la strada da uno che non hai mai visto e che ti dice “Senta, ma lei quando me lo fa un altro film?” Questo è l’unico vero premio che puoi ottenere facendo questo mestiere: qualcuno che ti dimostri di sentire la tua mancanza, perché i tuoi film gli sono piaciuti, lo hanno divertito e commosso». Il regista, che aveva raggiunto l’età di 85 anni, sarà ricordato nel funerale che si terrà martedì 29 alla chiesa degli artisti a piazza del popolo.

È SUCCESSO OGGI...

Roma, pusher massacrato con una mazza da baseball

Fratture multiple a gamba, braccio e parte del cranio. E’ l’esito della violenta aggressione avvenuta a Colle Salario la sera del 23 luglio scorso. Vittima, uno spacciatore della zona. Autore del gesto, un romano di 22 anni che...

Corviale, arrestato rapinatore della farmacia di via Portuense

I Carabinieri della Stazione Roma Bravetta, con la collaborazione dei militari della Stazione Roma Villa Bonelli, hanno identificato e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria il rapinatore che nel pomeriggio di lunedì scorso aveva...

L’associazione degli ambulanti in allarme scrive a Papa Francesco

I rappresentanti della categoria degli ambulanti d'Italia hanno sottoscritto ed inviato una lettera  a  Papa Francesco, inoltrata anche al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella e alla presidentessa della Unione delle comunità ebraiche italiane, Noemi Di Segni. Nella...

Città Metropolitana, la scarsa trasparenza sui superstipendi dei dirigenti di un ente che...

La Città metropolitana di Roma è l'ente che ha ereditato le competenze della Provincia con qualche delega in più attribuita dalla Regione Lazio. Ma per dare una parvenza di democrazia, visto che nelle Città metropolitane  non si vota...

«Paga o pubblico il video a luci rosse»: ragazza finisce in manette a Roma

I Carabinieri della Stazione Roma Prenestina hanno arrestato una cittadina etiope, di 28 anni, che aveva tentato di estorcere 30mila euro ad un uomo con il quale aveva avuto rapporti sessuali e durante i...