Ferrovia Roma Nord, 200 milioni in 3 anni per l’adeguamento: riapre il cantiere della stazione Flaminio

0
Ferrovia Roma Nord, 200 milioni in 3 anni per l’adeguamento: riapre il cantiere della stazione Flaminio

ARTICOLI IN EVIDENZA

A Piazza del Popolo ieri si sono riuniti nella protesta i comitati che rappresentano i pendolari della Roma/Lido e quelli della Roma Nord , tratta quest’ultima che ha suscitato proteste che  cinquequotidiano.it segue da tempo con particolare attenzione. 

Le preoccupazioni dei pendolari per la Roma/Viterbo, in partenza da Flaminio, riguardano in particolare la riduzione del servizio già in corso che non verrebbe sufficientemente garantito dalle navette sostitutive predisposte da Atac che gestisce la linee di proprietà della Regione, ma riguarda soprattutto il futuro quando inizieranno i lavori per l’adeguamento della linea.

Preoccupazione legittima che tuttavia va dimensionata ai progetti e agli investimenti che su quella linea si intendono attuare ed in gran parte già stabiliti.

Partiamo allora dalla testa del problema che riguarda i lavori della stazione Flaminio che prevede il raddoppio dei binari di accesso e un terminal efficiente, che da un anno vede il cantiere bloccato a seguito di un contenzioso fra Atac, Regione e le imprese che vantano l’erogazione dei fondi necessari al completamento dell’opera, bloccata proprio da una sorta di contenzioso Comune/Regione proprio sulla erogazione di quei fondi. 

La buona notizia per quest’opera strategica e indispensabile a tutta la linea (oltre che per porre rimedio allo scempio scandaloso del “buco” all’ingresso di Villa Borghese) è che la Regione ha sbloccato in questi giorni i 10 milioni che servono a riaprire il cantiere grazie ad un accordo transattivo con le società appaltatrici.

Come noto ormai la linea della Roma Nord è stata da tempo raddoppiata sino a Montebello , ma ora rimangono da sciogliere i nodi della tratta Montebello/Riano  e successivamente da Riano a Morlupo.

Dall’analisi degli atti di evidenza pubblica lo stato dell’arte risulta il seguente.

Per quanto riguarda la Montebello/Riano  esiste una gara di Atac non ancora aggiudicata a distanza di anni che, praticamente, blocca i 20 milioni disponibili per l’adeguamento della linea, mentre invece la Regione ha già aggiudicato la gara di 100 milioni per il raddoppio della linea  che va da Riano a Morlupo.

Se l’aggiudicazione definitiva per questa tratta  avverrà prima del prossimo Natale è anche vero che i lavori richiederanno almeno tre anni anche con  il servizio che rimarrà in capo ad Atac/Astral sino al  primo luglio del 2020 data dalle quale   l’ Astral subentrerà nella gestione delle infrastrutture della linea, non nella gestione del servizio, si badi bene.

Questo significa che sarà compito di Atac provvedere ai servizi sostitutivi durante i lavori per l’adeguamento della linea  che, ci dicono gli uffici tecnici della società regionale, non saranno poi così rilevanti, tanto da bloccare il servizio per lunghi periodi. 

Certo è che gli investimenti pubblici non mancano perché si prevedono altri 19 milioni per l’adeguamento della Roma/Viterbo e altri 19 milioni per la manutenzione dei vecchi treni tante volte messi sotto accusa dai pendolari stessi. 

In ogni caso a breve verrà messo a gara l’acquisto di nuovi treni sia per la Roma Nord che per la Roma/Lido anche se è evidente che prima dei prossimi tre anni non potranno entrare in servizio.

In sostanza la partita per l’adeguamento di queste linee si gioca nei prossimi tre anni, ma il nodo della Montebello/Riano è tutto nelle mani di Atac che dovrà decidersi ad aggiudicare le gare e comunque ad organizzare, in accordo con i comitati dei pendolari, i servizi sostitutivi quando sarà necessario.

Ragione di più perché i comitati che rappresentano i pendolari vengano ascoltati e soprattutto informati su un progetto che rientra in quella cura del ferro per la viabilità, da tutti invocata ma che richiede investimenti e progetti che non possono avere tempi biblici, all’italiana.

Giuliano Longo

È SUCCESSO OGGI...

Roma, controlli serrati dei carabinieri: 36 pusher in manette nell’ultima settimana

0
Proseguono i servizi di controllo straordinario ad “Alto Impatto” nella Capitale da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nel corso del piano di intervento approvato nell’ambito del Comitato Provinciale per...

ROMA, IGNAZIO MARINO: «DA GOVERNO GIALLOROSSO PER LA CAPITALE  PROMESSE E ZERO FATTI»

0
“Il tema degli extra costi e del ruolo di Roma è oggi più che mai un nodo chiave per il rilancio della Capitale e dell’Italia, non solo in termini economici. Roma non...

Terribile incidente sulla A1, coda di 11 km verso Roma: 4 i feriti

0
11 km di coda ieri sulla A1 provenendo da sud in direzione Roma a causa di un incidente stradale nel tratto tra Ferentino e Anagni, verso la capitale, al chilometro 604 che...
autobus atac

Autista Atac dice a un gruppo ragazzi di “fare meno chiasso”: preso a pugni

0
E' stato preso a pugni da un gruppo di almeno tre ragazzi che aveva invitato a non fare chiasso sull'autobus.Vittima dell'aggressione, avvenuta sabato scorso poco dopo le 22 di sera, un autista...

Revoca della licenza per il tassista che ha aggredito un cliente a Fiumicino

0
La scorsa settimana, in seguito alla brutale aggressione avvenuta allo scalo aeroportuale di Fiumicino, il dipartimento Mobilita' e trasporti di Roma Capitale ha avviato le pratiche per la revoca della licenza taxi...