Roma Metropolitane, lavoratori in Campidoglio contro i Cinque Stelle: “Buffoni, ci mandate a casa”

0
426

“Vergogna”, “dignita’”. Questi i due cori
che hanno animato la protesta in Assemblea capitolina di decine
di lavoratori di Roma Metropolitane, che durante l’intervento in
Aula della loro rappresentante Daniela Orlando, rsa della Cgil,
durante la discussione della delibera per la liquidazione della
municipalizzata, hanno indossato i fratini arancioni d’ordinanza
con il logo dell’azienda. In segno di solidarieta’, anche i
consiglieri del Pd hanno indossato delle magliette con slogan di
sostegno ai lavoratori e di critica all’amministrazione M5S.
“Buffoni, buffoni”, il grido all’indirizzo di Giunta e
maggioranza.
“Vi assicuro che noi abbiamo capito esattamente le vostre
intenzioni, quindi faro’ solo un richiamo di responsabilita’ ai
consiglieri che si apprestano a votare la delibera- ha annunciato
Orlando parlando all’Aula- Vi chiedo di avere rispetto di noi che
siamo qui a difendere il posto di lavoro. E allo stesso tempo,
con la dignita’ che ci ha contraddistinto in questi tre anni di
lotta, chiedo a tutti i lavoratori di indossare i nostri
fratini”, ha detto la sindacalista dando il via alla protesta.
Una volta votata la delibera di messa in liquidazione, ha
sottolineato Orlando, “sarete voi i responsabili del mancato
arrivo dei finanziamenti ministeriali per l’ammodernamento delle
metropolitane, sarete voi i responsabili del tombamento delle
talpe della metro C, sarete voi i responsabili di aver mandato
per strada 149 famiglie. Vi dovrete guardare in faccia prima di
schiacciare quel bottone”.

È SUCCESSO OGGI...