Alitalia: domani stop 200 voli per sciopero, oggi commissari al Mise

0
271
alitalia aereo_airbus_a330_2

Alitalia ha pronto un piano straordinario per lo sciopero del trasporto aereo proclamato per domani da alcune sigle sindacali, che causera’ la cancellazione di oltre 200 voli. Intanto nel pomeriggio i commissari Enrico Laghi, Daniele Discepolo e Stefano Paleari vedranno al Mise il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli. Nell’incontro verra’ fatto il punto sul dossier dopo le tensioni emerse tra Fs e Atlantia per la lettera che la holding dei Benetton ha inviato lo scorso 2 ottobre a Patuanelli nella quale ha sollevato dubbi sul piano di rilancio della compagnia aerea.

Sul fronte del piano per lo sciopero di settore di domani, Alitalia sottolinea sul sito che saranno garantite le fasce 7:00-10:00 e 18:00-21:00. E spiega di essere stata “costretta a cancellare una serie di voli, sia nazionali che internazionali, programmati per quel giorno” e di aver attivato “un piano straordinario” per “limitare i disagi” dei passeggeri, che prevede “l’impiego di aerei piu’ capienti sulle rotte domestiche e internazionali, con l’obiettivo di riprenotare i viaggiatori coinvolti nelle cancellazioni sui primi voli disponibili in giornata”. Alitalia prevede che “il 70% dei passeggeri riesca a viaggiare nella stessa giornata del 9 ottobre”.
Anpac, Anpav e Anp hanno confermato nei giorni scorsi la giornata di agitazione dei piloti e degli assistenti di volo di Alitalia. Le tre associazioni, riunite nella Federazione nazionale del trasporto aereo, hanno espresso “preoccupazione in merito alle gravi difficolta’ emerse” sul piano di rilancio della compagnia.
Alitalia invita i passeggeri che hanno acquistato un biglietto per volare il 9 ottobre – e anche nella prima mattina del 10 – a verificare lo stato del proprio volo, prima di recarsi in aeroporto, sul sito alitalia.com, chiamando il numero verde 800.65.00.55 (dall’Italia) o il numero +39.06.65649 (dall’estero), oppure contattando l’agenzia di viaggio presso cui hanno acquistato il biglietto. I passeggeri in caso di cancellazione o di modifica dell’orario del proprio volo potranno cambiare la prenotazione senza alcuna penale o chiedere il rimborso del biglietto (solo nel caso in cui il volo sia stato cancellato o abbia subi’to un ritardo superiore alle 5 ore) fino al 24 ottobre.