Rifiuti Roma, nuovo sciopero in arrivo

0
349

Entro il 20 settembre ci sara’ un nuovo sciopero a Roma dei sindacati legato alla raccolta dei rifiuti.
Questa volta l’oggetto dello scontro e’ l’appalto di Ama per la raccolta differenziata delle utenze non domestiche (negozi, ristoranti, uffici etc.) e in particolare oltre 100 licenziamenti da parte di due aziende che che stanno svolgendo il servizio. Il tavolo che si e’ svolto oggi nella sede della municipalizzata capitolina dei rifiuti tra sindacati, Ama e tre aziende ha sancito l’assenza di un accordo tra le parti per chiudere la vertenza.
La societa’ Isam, che fa parte del raggruppamento temporaneo di imprese capeggiato da Roma Multiservizi, ha detto che l’11 settembre chiudera’ le procedure di licenziamento per 25 persone, mentre la Sea (che opera in subappalto) ha confermato “l’intenzione- si legge nel verbale- di abbandonare l’appalto considerando queste condizioni economiche”, scelta che lascera’ a casa altre 80 persone.
La Roma Multiservizi, dal canto suo, ha evidenziato che “l’unica soluzione realmente percorribile e’ una rimodulazione del servizio, pur nell’ambito delle regole dell’appalto. A tal fine la RMS ha gia’ presentato un progetto, gia’ esaminato da Ama”. L’azienda si e’ detta disponibile a serrati incontri tecnici “al fine di pervenire a una revisione del servizio” che possa portare in equilibrio economico le aziende dell’Ati, ora in perdita, “non perdendo di vista la cura dell’utenza”.

È SUCCESSO OGGI...

Spaventoso incidente sul gra: due morti

Nel Lazio è chiuso al traffico dalle prime ore del mattino, in carreggiata interna, il Grande Raccordo Anulare di Roma, in corrispondenza del km 22, a Settebagni, a causa di un incidente che ha...