Tor Bella Monaca, controlli antidroga dei carabinieri: 6 spacciatori di “polvere bianca” nei guai

0
Tor Bella Monaca, controlli antidroga dei carabinieri: 6 spacciatori di “polvere bianca” nei guai

ARTICOLI IN EVIDENZA

Le piazze di spaccio di Tor Bella Monaca sono sempre sotto stretta sorveglianza dei Carabinieri. Nelle ultime ore, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno portato a termine alcune attività antidroga che hanno permesso di arrestare altri 6 pusher.
La scorsa notte, al termine di una attività di osservazione di una piazza di spaccio di via San Biagio Platani, i militari hanno arrestato due pusher romani di 27 e 22 anni, notati aggirarsi con fare sospetto e a seguito di un controllo trovati in possesso di 38 dosi di cocaina e 380 euro in contanti ritenuti provento dell’illecita attività, il tutto posto sotto sequestro.
Anche in via dell’Archeologia, i militari, al termine di una attività di osservazione, hanno arrestato altri due pusher, un italiano di 38 anni e un cittadino etiope di 50 anni, entrambi nullafacenti e con precedenti. I militari li hanno bloccati subito dopo aver ceduto dello stupefacente ad un acquirente che è stato poi identificato e segnalato al Prefetto. A seguito della perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 6 dosi di cocaina e 185 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.
Qualche ora dopo è finito in manette un 35enne romano, con precedenti, che, sempre in via dell’archeologia, è stato notato mentre cedeva dello stupefacente ad un assuntore che è stato identificato e segnalato al Prefetto. Il pusher è stato trovato in possesso di 4 dosi di cocaina e quasi mille euro in contanti, provento dell’attività di spaccio.
I Carabinieri in via Merope, a seguito di un controllo di una persona sospetta, a bordo della propria autovettura, hanno arrestato un romano di 21 anni, nullafacente e con precedenti, poiché a seguito della perquisizione personale e veicolare è stato trovato in possesso di una dose di hashish e una di marijuana, di un coltello a serramanico e di 900 euro in contanti. La successiva perquisizione personale ha permesso di rinvenire 2 panetti di hashish, per un peso di 65 grammi, di 2 bilancini di precisione, di 2 mannaie e di 11 mila euro in contanti, ritenuti provento della pregressa attività di spaccio.
La cocaina, il denaro e il materiale rinvenuti nelle diverse operazioni, sono stati sequestrati, mentre gli spacciatori, tranne il 35enne che è stato posto a regime degli arresti domiciliari presso il proprio domicilio, sono stati trattenuti in caserma in attesa del rito direttissimo.

È SUCCESSO OGGI...

Alert “alloggiati”: preso uomo ricercato per furto

0
I poliziotti del commissariato Casilino hanno arrestato nella notte un 39enne romeno colpito da ordine carcerazione per furto aggravato, emesso nel 2016 dalla corte di Appello di Roma. L'uomo, secondo quanto si...

Sette scout romani bloccati sul Velino, recuperati nella notte

0
Erano partiti ieri mattina da Massa d'Albe ed erano diretti sul Monte Velino, a quota 2.487 metri di altezza, i sette scout romani, tutti ragazzi di eta' fra i 16 e i...
ticket sanità

Coronavirus, nel Lazio 36 nuovi contagi. 22 sono di importazione

0
Oggi registriamo 36 casi e un decesso. Di questi 22 casi sono di importazione o di riguardano giovani di rientro dalle vacanze: quattro i casi di rientro da Malta, tre casi da...

ROMA, RIPONE LA PISTOLA E PARTE UN COLPO: FERITO ALLA TESTA IL NIPOTE DI...

0
Stava riponendo la pistola per non farla prendere al nipotino, quando e' partito il colpo. Cosi' racconta il nonno che ha colpito alla testa il nipote con un'arma da fuoco.Il ferimento e'...

Roma, bloccati dalla Polizia dopo aver tentato il furto dentro un’autovettura

0
Hanno raccolto a terra due bottiglie di birra e si sono scagliati contro gli agenti della Sezione Volanti, diretta da Giuseppe Sangiovanni, intervenuti a Piazza delle Camelie  a seguito della segnalazione di...