Una bomba dopo cena: la paura del terremoto tra Colonna e Zagarolo

0
452

Gente in fuga in strada e dai ristoranti, una bomba dopo cena. E’ stato l’ipocentro poco profondo ad aver indotto una netta percezione anche in buona parte di Roma della scorsa di terremoto di questa sera a 3 km a sud-est di Colonna, in particolare in territorio di Zagarolo. Infatti – rilevano esperti consultati dall’AGI – il fatto che l’ipocentro sia stato di soli 9 km ha fatto si’ che una scossa di magnitudo locale relativamente bassa, 3.7, sia stata in realta’ percepita come di intensita’ maggiore. E con propagazione in orizzontale.

La scossa e’ durata una quarantina di secondi. Gia’ nei giorni scorsi nella zona dei Castelli romani era stata registrata attivita’ sismica di un certo rilievo ma sempre comunque con livelli di magnitudo non ritenuti preoccupanti.

“Da noi e’ in corso la sagra del Tordo Matto, quindi erano gia’ tutti in strada. C’e’ stata molta paura.

Nei Comuni della zona la gente e’ scesa in strada, da noi erano gia’ tutti fuori. Adesso c’e’ la protezione civile in piazza. La botta si e’ sentita forte, ma non ci sono danni alle cose o alle persone. E’ in corso il sopralluogo nelle contrade della citta’, ma al momento non ci risultano danni alle cose e alle persone”.

Cosi’ all’ANSA Lorenzo Piazzai, sindaco di Zagarolo, Comune a pochi chilometri da Colonna, epicentro del sisma di questa sera nel Lazio.

“Io abito in una frazione – ha riferito poi l’ex consigliere comunale Giovanni Luciani – e’ saltato il divano, l’ho sentito fortissimo. La gente e’ scesa in strada”.

“Sono in centro insieme all’assessore ai Lavori pubblici ma non ci sono danni evidenti. Le scuole sono ok, il campanile, che e’ l’edificio piu’ alto del paese, e’ a posto, e cosi’ la chiesa”. Lo riferisce all’ANSA Pietro Colagrossi, sindaco di Gallicano nel Lazio, Comune a pochi chilometri dall’epicentro del terremoto di questa sera nel Lazio. “Molta paura, ma non sono caduti neanche i calcinacci – aggiunge – La gente e’ scesa in strada, perche’ il terremoto si e’ sentito benissimo. Il paese si trova su una massa tufacea, quindi si e’ sentito molto bene. Domani la scuola materna sara’ aperta, la abbiamo appena controllata”.

È SUCCESSO OGGI...

Monterotondo, 3 arresti per associazione a delinquere e riciclaggio. L’operazione

Al fine di assicurare, nel rispetto del segreto investigativo, il diritto di cronaca costituzionalmente garantito, comunico che questa mattina i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo, al termine di una attività di indagine condotta dalla...

Caso Desirèe, in quattro rinviati a giudizio

Per l'omicidio di Desirée Mariottini, la sedicenne trovata morta un anno fa a San Lorenzo, sono state rinviate a giudizio quattro persone. Il corpo di Desirée fu trovato in un immobile abbandonato nel quartiere san...

Roma Metropolitane, lavoratori in Campidoglio contro i Cinque Stelle: “Buffoni, ci mandate a casa”

"Vergogna", "dignita'". Questi i due cori che hanno animato la protesta in Assemblea capitolina di decine di lavoratori di Roma Metropolitane, che durante l'intervento in Aula della loro rappresentante Daniela Orlando, rsa della Cgil, durante la discussione della...
roma

Spari all’Eur, polizia sul posto a caccia di testimoni

Colpi di pistola poco dopo le 11 in via delle Tre Fontane, in zona Eur, nella Capitale. Alcuni testimoni avrebbero riferito di aver visto delle persone, a bordo di alcune motociclette, esplodere colpi di...

Movida, controlli in vari quartieri della città: 5 denunce e diverse sanzioni

I Carabinieri della Compagnia Roma Parioli hanno eseguito una nuova raffica di controlli nelle zone Nomentano, Parioli, Salario - Trieste e piazza Bologna , “a caccia” di situazioni di illegalità o di degrado. Il bilancio...