Alessandro Michele torna a stupire: la sfilata capitolina di Gucci è il trionfo della libertà

0
139

La sfilata di Gucci a Roma è stata una nuova occasione per il creativo Alessandro Michele: un’occasione senza dubbio importantissima, che gli ha permesso di mettere in scena non solo uno spettacolo grandioso, ma anche le sue idee e i suoi valori. Niente di nuovo sotto al sole, comunque, visto che da sempre il noto designer ci ha abituati alla ricchezza e alla particolarità delle sue intuizioni: le scelte coraggiose mostrate durante la già citata sfilata, non a caso, hanno spinto questo evento sulla bocca di tutti al punto da trasformarlo nel più chiacchierato del momento. La sfilata capitolina di Gucci, infatti, è stata un vero e proprio inno alla libertà: un inno che merita di essere cantato e recitato.

La sfilata romana come espressione di un’ideologia

Come anticipato poco sopra, parliamo di una sfilata molto particolare, che non è passata inosservata agli occhi dei più. Un evento che ha mostrato a tutti una collezione frutto dell’audacia e delle innovative idee del creativo Alessandro Michele, e della filosofia del marchio stesso: dai vestiti fino ad arrivare ovviamente agli accessori, non ultime le scarpe Gucci che sono da sempre uno dei punti di forza del brand. Si tratta di una collezione estrosa a dir poco, interpretata da molti come una vera e propria risposta al populismo dilagante. In apparenza potrebbe sembrare la solita sfilata di sempre, con abiti strani e poco aderenti alla realtà di tutti i giorni: in verità ciò che va in scena è un autentico “Freak Circus”, talmente inverosimile da nascondere molto più di ciò che si vede in superficie. È la “glorificazione del paganesimo di Roma”, come sottolineato da Alessandro Michele, dunque un canto alla libertà nato per rispondere a chi intende privarci di quelle stesse libertà. E ogni riferimento alla politica, dunque, è del tutto causale.

La filosofia dell’esaltazione del diverso e dei difetti

Ogni collezione dovrebbe nascondere una sua filosofia e quella preparata da Michele non fa eccezione, anzi: è la pura espressione dell’ideologia che si muove da sempre nel suo estro creativo. Alessandro, non a caso, è un designer che ama esprimere le proprie idee attraverso la moda, spesso con fragore e non si parla quindi certamente di una novità. Lo dimostra anche la sua nuova collezione di make up lanciata in occasione del Met Gala 2019: un innovativo set di 58 rossetti, che nasconde una genesi che è un inno alla madre, ma anche alla volontà di nascondere qualsiasi imperfezione esaltandola al tempo stesso. Non è infatti casuale che Alessandro Michele abbia scelto come testimonial la cantante Dani Miller, alla quale mancano 2 denti.

Lo scopo? Comunicare un messaggio ben preciso: basta usare il make up per uniformarsi al mondo, perché l’imperfezione è l’essenza stessa della bellezza singolare e unica di ognuno di noi.

È SUCCESSO OGGI...

Accoltella un passante e scappa: shock a Fiumicino

Sembrava essere un normale, caldo, primo pomeriggio di luglio quando un 20nne romano, con precedenti, ha estratto un coltello, nella centrale via delle Ombrine di Fiumicino e, al culmine di una lite scaturita per banali motivi, ha colpito...

Tor Bella Monaca e Tor Vergata, controlli no stop dei carabinieri: 11 arresti

Prosegue l’attività di prevenzione e controllo svolta dai Carabinieri della Compagnia di Frascati nei quartieri di Tor Vergata e Tor Bella Monaca, scattata nel pomeriggio di ieri e che si è protratta fino a...

Caso Sep, i comitati rispondono alla amministratrice dell’impianto: “E’ anche nel Cda di Lazio...

Riceviamo e pubblichiamo di seguito  il comunicato da parte dei seguenti comitati: - comitato Mazzocchio di Pontinia - Comitato il fontanile di Sonnino Scalo - Comitato pontino salute ed ambiente di Pontinia - Comitato boschetto Gricilli di priverno che...

Spaccio di coca, ex di Temptation Island in manette a Roma

Lo hanno trovato con circa 20 grammi di cocaina, suddivisa in dosi e pronta per essere spacciata. Per questo gli agenti della Squadra Mobile di Roma hanno arrestato Alessio Bruno, 31enne romano, divenuto volto...