Il futuro irrompe a Cinecittà World con l’arrivo del primo cinema volante 3.0

0
1198

Il fascino del volo è sempre stato uno tra i sogni più ambiziosi dell’umanità al quale anche Leonardo Da Vinci dedicò gran parte della sua vita. Vedere il mondo attraverso i suoi occhi da oggi sarà possibile grazie ad una prestigiosa sinergia, composta da un pool di imprese italiane, tedesche e americane, che ha ispirato l’attesissima opera pronta a rivoluzionare il concetto tradizionale di cinema. Arriva finalmente in Italia “Il Cinema Volante – Volarium”, legato allo spirito ingegneristico di Da Vinci, appunto profondamente conquistato dai segreti del volo, che cercava di carpire studiando la conformazione delle ali degli uccelli parallelamente alla logica delle correnti d’aria. Gli spunti offerti dalla natura gli permisero di teorizzare i principi di aerodinamica e consegnarci una serie di strumenti realizzabili con la giusta meccanica, tra i quali il paracadute. Al parco tematico Cinecittà World un perfetto connubio tra cinema e tecnologia ha permesso la realizzazione di un imponente flying theatre ricco di effetti speciali, primo in Italia e secondo in Europa, che condurrà i visitatori, sospesi ad oltre 10 metri di altezza, sulle opere di Leonardo e sulla Firenze del ‘500”. La più innovativa attrazione esistente in Italia farà vivere emozioni mai provate scivolando nel passato attraverso le innovazioni tecnologiche che stanno avanzando sempre più velocemente e basate sull’Intelligenza Artificiale, in un viaggio tra gli effetti speciali del cinema: D.I.O., il Digital Intelligence Officer. La prima spedizione a bordo dell’imponente capolavoro vedrà la partecipazione di chi del volo ha fatto una ragione di vita e saranno proprio gli atleti della Società Sportiva Lazio Paracadutismo ad arrivare dal cielo per dare il benvenuto ai numerosi ospiti presenti attraverso esibizioni mozzafiato.

Info opera

Il viaggio degli ospiti comincia a terra, all’interno di un mega supercomputer. Siamo al cospetto dell’Intelligenza Artificiale più avanzata che ci guida tra i segreti degli effetti speciali del cinema: è D.I.O., il Digital Intelligence Officer. Un ascensore futuristico ci solleva fino al livello del cinema, una piattaforma elettro-idraulica che svetta nel grande teatro. Di fronte a noi l’immenso schermo concavo da 25 metri con proezioni in 4K che ci avvolge e immerge letteralmente nella scena. Da qui la sensazione di volare, grazie ai 6 assi di movimento (DOF) e ai ricchi effetti speciali (aria, acqua, odori…).

Al cinema lo spettatore è fermo in poltrona, mentre la scena intorno a lui si muove. Con Volarium si supera questa sensazione, perché lo spettatore vola e si muove seguendo esattamente il punto di vista della telecamera (POV).

È SUCCESSO OGGI...

Primavalle, tradito dall’amore per la sua compagna esce allo scoperto: arrestato per evasione un...

L’ha tradito l’amore per la sua compagna. F.C., 50enne romano, era stato già arrestato in flagranza per rapina alcuni mesi fa all’uscita di un ufficio postale. Evaso dalla Comunità terapeutica dove era stato collocato, si...

Stadio Roma: 12 a giudizio tra cui Parnasi e tre patteggiamenti

Andranno a processo in 12, tra cui l'imprenditore Luca Parnasi, mentre per tre e' stato accordato il patteggiamento. Questa la decisione del gup della Capitale nell'ambito del filone principale dell'inchiesta sul nuovo Stadio della...

Roma, controlli stradali dei carabinieri: sei persone nei guai

Dal centro alla periferia, le principali arterie della Capitale e le vie del centro storico, sono state teatro dei mirati controlli alla circolazione stradale eseguiti dai Carabinieri del Gruppo e del Nucleo Radiomobile di...

Luciano De Crescenzo, oggi camera ardente in Campidoglio

Oggi, venerdì 19 luglio, sarà allestita nella Sala della Protomoteca in Campidoglio la camera ardente di Luciano De Crescenzo. L’apertura al pubblico è dalle 10 alle 20. Lo scrittore e regista Luciano De Crescenzo è...

Cultura, ritrovato nello scavo di via Alessandrina busto di guerriero Dace

Ritrovato questa mattina un busto di una statua di guerriero Dace in marmo bianco dagli archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali impegnati nello scavo archeologico di via Alessandrina. Il busto con ogni probabilità appartiene ad una delle circa 60-70 statue di guerrieri...