Ignazio Marino e la sua giunta sulla mina dei Punti verde qualità

Alcuni lavoratori si sono incatenati di fronte all'assessorato all'Ambiente chiedendo un incontro con Estella Marino

0
664

Qualcuno si ricorderà lo scandalo dei Punti verde qualità che la nostra testata aveva sollevato meritandosi minacce di gambizzazione. Ebbene dopo mesi di silenzio la questione riemerge con forza perché le cooperative che lavoravano per “La Edilhouse”, costruttrice fallita del Pvq parco Kolbe, non sono state pagate. Così i lavoratori delle cooperative sociali Parsec flor e La cacciarella si sono incatenati di fronte alla palazzina dell’assessorato all’Ambiente chiedendo un incontro con Estella Marino.

E pensare che a inaugurare il Kolbe (non ancora completato) nel luglio del 2012 si recarono fior di esponenti della amministrazione Alemanno fra tagli di nastri, brindisi e pacche sulle spalle a quell’imprenditore Munno che non compariva come amministratore, ma era considerato il promoter della grande iniziativa. Munno d’altra parte, pur avendo qualche precedente penale, vantava una affettuosa vicinanza con l’allora sindaco Alemanno e a certi ambienti dell’estrema destra non proprio raccomandabili.

Relazioni che gli consentivano anche di aver un facile accesso al credito. Certo, la Finanza aveva fatto qualche visitina presso gli uffici della Edilhouse quando pareva che il bubbone dei Pvq dovesse scoppiare da un momento all’altro. Soprattutto dopo l’arresto dell’imprenditore Dolce del Pvq Spinaceto da poco rinviato a giudizio, unica vittima insieme al suo socio, delle indagini del procuratore Orano, che comunque non hanno mai coinvolto Andrea Munno. Questo non vuol dire che il problema non rimanga esplosivo per le casse del Comune che hanno garantito con fideiussione al 90% decine di milioni per i mutui contratti dai concessionari.

Ora questi fanno il botto uno per uno, ma soprattutto non pagano le rate di mutuo al Credito Cooperativo che prima o poi da qualche parte dovrà pur rivalersi. Ad es. sul Parco Feronia della sorella di Mokbel e di suo marito ing. Scarrozza che aveva lasciato un buco di almeno una decina di milioni che nessuno rimborserà mai al Credito fra cessioni, liquidazioni e  fallimenti. Oggi alcuni concessionari virtuosi, con l’acqua alla gola, invitano non Estella, ma Ignazio a riprendere in mano la questione salvo guai peggiori.

Ma il fatto più grave è che nessuno ha ancora una idea delle dimensioni del danno perché da oltre una anno non si discute più della questione, nonostante la nomina di commissioni ad hoc che non hanno prodotto un bel niente. Scomparsa dalla scena l’ormai fantomatica associazione dei concessionari, non resta che la protesta dei lavoratori a testimoniare le conseguenze della probabile ‘grande sola’.

RICEVI TUTTE LE NOTIZIE SUL CAMPIDOGLIO DIRETTAMENTE NELLA TUA MAIL

[wpmlsubscribe list=”8″]

È SUCCESSO OGGI...

Roma, controlli stradali dei carabinieri: sei persone nei guai

Dal centro alla periferia, le principali arterie della Capitale e le vie del centro storico, sono state teatro dei mirati controlli alla circolazione stradale eseguiti dai Carabinieri del Gruppo e del Nucleo Radiomobile di...

Roma: scontro autobus-tram: passeggeri contusi e traffico in tilt

Un tram tampona un autobus nel centro di Roma ed alcuni passeggeri restano contusi. E' quanto accaduto questa mattina lungo la linea 3 del tram in via Emanuele Filiberto, nel cuore della Capitale. Il...

Cultura, ritrovato nello scavo di via Alessandrina busto di guerriero Dace

Ritrovato questa mattina un busto di una statua di guerriero Dace in marmo bianco dagli archeologi della Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali impegnati nello scavo archeologico di via Alessandrina. Il busto con ogni probabilità appartiene ad una delle circa 60-70 statue di guerrieri...

Roma, violenza sessuale al locale Factory: fermato un romeno di 25 anni

Nella serata di ieri 18 luglio, la Squadra Mobile di Roma ha dato esecuzione al decreto di fermo di indiziato di delitto emesso dalla locale Procura della Repubblica a carico di un cittadino romeno...

Luciano De Crescenzo, oggi camera ardente in Campidoglio

Oggi, venerdì 19 luglio, sarà allestita nella Sala della Protomoteca in Campidoglio la camera ardente di Luciano De Crescenzo. L’apertura al pubblico è dalle 10 alle 20. Lo scrittore e regista Luciano De Crescenzo è...